Hokuto No Ken “Trivia No Izumi”- Info e curiosità assortite


A cura di MusashiMiyamoto

La trasmissione  è un programma di varietà chiamato “Trivia no Izumi”, ovvero “La sorgente dei trivia”. “Trivia” inteso, appunto, come fatti di poco conto o poco importanti, ma che presentano aspetti divertenti e spassosi.
I presenti sono tutti personaggi dello spettacolo, alcuni dei quali ospiti fissi della trasmissione. Altri vengono invitati di volta in volta per prenderne parte.
Oltre ai due presentatori, vi è una giuria composta da questi personaggi, come si vede dalle immagini, che deve valutare i vari segmenti video che vengono proposti.

Ogni puntata tratta un tema e propone dei video curiosi, solitamente inviati dagli spettatori a casa, al fine di svelare curiosità e retroscena di vario tipo, perlopiù in forma comica e a tratti bizzarra.

Quando i membri della giuria premono quei pulsanti non stanno rispondendo a una domanda, ma solo valutando il gradimento per quel video, mentre fanno battute di vario tipo e scherzano sul video che viene trasmesso.
Insomma, un classico programma di varietà. 😉

Questo giusto per capire di cosa si tratta e per comprendere meglio il contenuto dei segmenti proposti. :mrgreen:

In questa puntata mostrano 6 diversi argomenti relativi a Hokuto No Ken.
Nell’ordine:

  1. Dall’inizio fino al minuto 4.20 circa si parla del cibo preferito di Kenshiro.
  2. Dal minuto 4.30 fino al minuto 8.10 circa dei riassunti della puntata successiva, in cui la voce del narratore (il famoso Chiba Shigeru), assume sempre più toni da esaltato man mano che ci si avvicina all’ultima puntata.
  3. Dal minuto 8.19 al minuto 11.50 circa si parla del mitico “atatatata” di Akira Kamiya e del fatto che alla fine della sequenza di pugni dica “owatta (in italiano: è finita)”.
  4. Dal minuto 12 al minuto 14.20 circa si parla di un manga parodia di Hokuto no Ken, nel quale il protagonista combatte i malvagi utilizzando come arma il Famicom (😐 ), ovvero il NES qui da noi.
  5. Dal minuto 14.30 al minuto 16.20 circa vengono mostrate le immagini di un fumetto chiamato “Kochi-kame” e del protagonista Kankichi Ryotsu. Anche Tetsuo Hara ha disegnato alcune vignette.
  6. Dal minuto 16.30 alla fine, un video sul film live coreano (tristemente noto anche qui da noi… )

——————————————-

1) La voce narrante parla del profilo di Kenshiro apparso su un volume speciale chiamato “Hokuto no Ken Special”, pubblicato nel 1986, il libro ufficiale su Hokuto no Ken.
Alla voce “il cibo preferito” c’è scritto che forse non è possibile determinare alla fine del secolo i gusti in fatto di cibi preferiti. E questo suscita, giustamente, l’ilarità degli ospiti.
Si parla anche di altre informazioni: Ken può correre i 100 metri all’incirca in 9 secondi, rimanere in immersione fino a 53 minuti e tanti altri dati.
Ma quando si parla del cibo preferito non viene riportato nulla, perché alla fine del secolo non è possibile stabilire una preferenza in fatto di gusti.

Per chiarire l’arcano, spiega il narratore, la domanda è stata girata direttamente ai due autori: Tetsuo Hara e Buronson.

I due vengono mostrati con il volto coperto dall’effetto maschera. Parte un breve siparietto in cui Buronson, a destra col volto di Rao, dice di voler essere Ken, mentre Hara è seduto a sinistra col volto di Ken.
Buronson dice che vuole avere la faccia di Ken e non di Rao. Spesso gli viene detto che già fa paura col suo vero volto, figurarsi a indossare la maschera di Rao.
Le due facce vengono così scambiate, ma non appena Buronson chiede a Hara se va bene così, quest’ultimo risponde ridendo che dev’essere lui Kenshiro.

Così, Buronson diventa di nuovo Rao e Hara ci ride su.
Insomma, per farla breve, 15 minuti dopo entrambi hanno il volto di Ken, perché nessuno dei due voleva essere Rao. :mrgreen:

Leggono la frase contenuta nel profilo di Kenshiro, di cui si parlava poc’anzi, e Hara risponde alla domanda sul perché non si possano stabilire preferenze o gusti in quello specifico caso.
Perché le vicende si svolgono dopo una guerra nucleare e dopo aver vagliato insieme a tutti i membri dello staff le possibili soluzioni, hanno ritenuto opportuno giungere a questa conclusione.

Evidentemente il libro ufficiale è stato scritto con la collaborazione dei due autori, i quali hanno suggerito i vari dati.

Dopodiché, come ovvia conseguenza, viene chiesto quale sarebbe stato il cibo preferito di Ken se le vicende non si fossero svolte alla fine del secolo, cioè subito dopo la guerra nucleare terminata in quel periodo.

Hara risponde: lo zucchero filato!
Buronson risponde: la mela!

Hihihihi

E qui parte un altro siparietto.
Notare la maschera di Buronson che mostra un Ken incazzato, perché Hara ha detto “zucchero filato”.

ma lol

E si continua.
Hara sostiene che la mela sa tanto di medicina, che restituisce un po’ quell’immagine…
Buronson ribatte dicendo che la mela potrebbe anche far venire in mente uno che cammina per la città e per le strade mangiando una mela, così in modo spensierato.
Hara, invece, pensa a qualcuno che mangia zucchero filato e indossa uno yukata (un tipo di kimono leggero e informale).
Buronson spiega che l’immagine della mela è efficace perché è la manifestazione di una certa mascolinità.
Hara lo prende in giro facendogli notare che l’immagine selvaggia del mangiare la mela è roba vecchia… e la maschera Ken di Buronson s’incazza di nuovo.
Si sente l’effetto sonoro del punto di pressione, come se Hara avesse colpito Buronson. Ha vinto, praticamente, lo scontro verbale, come si può dedurre dai due volti di Ken: quello compassato di Hara, quello furioso di Buronson.

Fra l’altro, piccola annotazione mia, in molte serie animate vecchie il protagonista o il personaggio (se non sbaglio l’ho visto anche in Rocky Joe, ma non vorrei dire una fesseria) passeggia spavaldo mangiucchiando una mela. 🙂

In realtà i due continuano, ma poi la domanda viene posta nuovamente.
Finalmente d’accordo, rispondono in coro “Spezzatino di manzo al curry!”.

Problema risolto. 😆

2) Qui c’è poco da dire perché le immagini, ma soprattutto il sonoro, parlano da sole. E’ una cosa che un po’ tutti gli amanti di Ken conoscono. La voce che annuncia l’episodio successivo è il fenomenale Shigeru Chiba – fra l’altro doppiatore di tanti personaggi, fra i quali Jako – e come i più accorti avranno potuto notare, più si va avanti con le puntate più lui diventa pazzo totale.
Sempre più esaltato fin quando non raggiunge l’apice verso la fine della serie.
Insomma, io ascoltandolo così in rapida sequenza mi son fatto quattro risate di gusto, perché è proprio uno spasso. ma lol

3) Questa è una cosa della quale si è già parlato qui sul forum. La voce narrante svela che alla fine di ogni sequenza di “atatata” di Ken viene probabilmente detto “owatta”. Come spiegato più su sta per “è finita” in italiano.
Lo staff si rivolge al diretto interessato: il mitico Akira Kamiya.
Gli viene chiesto se sia effettivamente così e il nostro buon Akira risponde senza esitazioni che la parola è proprio quella.

Il fatto interessante sta nella spiegazione di Kamiya sul perché dica proprio questa parola.
Racconta che doppiare Ken, soprattutto in determinate situazioni come quella dell’ “atatatata”, lo portava a sforzare in modo eccessivo la sua gola. Perciò, quando finalmente Ken faceva fuori il cattivo di turno con la sua scarica di pugni, per lui (e la sua gola) era quasi un sollievo.
Come dire “Ah, che stanchezza! Ma finalmente è finita!”.
Insomma, un po’ come se dicesse a sé stesso che alla fine ce l’aveva fatta.

Davvero una curiosità divertente.
La chicca finale con Kamiya che si spara i cento pugni.🙂

Atatatatatatata!!

4) Qui si parla di un manga, parodia di HnK, in cui il protagonista combatte usando come arma il Famicom (Nes). Bah… rotfl

Ad ogni modo, le frasi sono un po’ riprese dal primo capitolo del manga di Ken, c’è la gente che viene schiavizzata, il cattivo e così via.
Il protagonista, chiamato “FamiCommando-Ryu”, interviene per liberare il mondo dal male col preciso scopo di far comprendere a tutti il vero valore del Famicom: non è uno strumento per dominare la gente, ma per divertirsi, giocare e trascorrere il tempo in allegria.

Ugh Argh…

Insomma, il nostro eroe “FamiCommando-Ryu” pesta a suon di “joypaddate” e “consollate” sulla capoccia tutti i malvagi con le sue tecniche speciali “Bakuretsu-Famicom!” e la tecnica segreta “Fami-Kon-Sappou Garyuu-Rangeki-Da!! (ファミ魂殺法 牙竜乱激打!)”

Pure io che le trascrivo… sono impazzito… Tiè

Il mondo è salvo, la pace è stata ristabilita. La gente chiede a “FamiCommando-Ryu” cosa farà dopo quest’impresa, dove andrà. Il nostro eroe s’incammina verso il tramonto dichiarando con voce fiera che andrà dovunque pur di far conoscere il piacere che si prova giocando con il Famicom, fonte del divertimento.

Parole profetiche alle quali fanno eco quelle della voce fuori campo…

Sì, profetiche, nel senso della sfiga e della jella più nera. Ahahahahah

Perché subito dopo viene intervistato l’autore di questa simpatica minchiata: il fantasioso e sbarazzino Tatsuo Yasuda.
A precisa domanda “E il seguito di quell’episodio!?”, il nostro buontempone risponde candidamente “Non c’è alcun seguito…”.
Segue domanda ovvia “E perché?”
Il prode Yasuda espone il motivo con la flemma che lo contraddistingue “Purtroppo la rivista che riportava il mio lavoro ha interrotto la pubblicazione al primo numero e come risultato, ahimè, non se n’è fatto più nulla”.
Inchino (che suona tanto come un “e ora levatevi dalle palle…”) e tanti saluti ai suonatori… e mai vedremo un seguito di questo capolavoro.

Minchia che sfigato allucinante. 😆

5) Si parla del manga “Kochi-Kame”. Su Wikipedia trovate diverse informazioni anche in lingua italiana nel caso siate curiosi di sapere di cosa si tratta, quindi non mi dilungherò. Comunque è un manga molto famoso e apprezzato.
Non c’è molto da aggiungere perché anche qui le immagini parlano da sole.

Viene intervistato il caporedattore della Shueisha, il quale conferma che Hara ha realizzato alcuni disegni del protagonista.
Il video fa prontamente notare la differenza notevole nel character design.
Tant’è che viene quasi da ridere nel vedere le due immagini messe a confronto.

La voce narrante ci mette del suo dicendo “Spero di poter leggere un giorno il manga Kochi-Kame disegnato dal maestro Hara…”

6) Inutile che vi dica cosa è quella comica porcata del live coreano, perché qualsiasi fan di Ken che si rispetti deve conoscere anche gli effetti collaterali. E il film coreano è un terribile effetto collaterale, il trash per eccellenza, il culto dei culti, escremento cosparso di inebriante minzione e via dicendo.
Se non lo sapete, sapetevelo! Andate su Youtube e rifatevi gli occhi!

Surprise

Il video parte con una rapida carrellata di pallosissimi film coreani… ma alla fine la tempesta dopo la quiete, in barba alla logica leopardiana.
La musica celestiale viene interrotta dalla voce narrante, la quale ci ricorda che in Corea del Sud (in Corea del Nord è già tanto se sanno cosa è una tv… poveretti…) è stato prodotto un live movie di HnK. hate-wall

La giuria si scatena valutando entusiasticamente la proposta.

Dopo aver ripetuto per l’ennesima volta in cosa consiste la trama di HnK, ricordando i vari “abeshi”, “hidebu” e compagnia bella, ormai entrati nel linguaggio comune, viene intervistato il compostissimo e serissimo signor Kashimura, amministratore della Coamix, casa editrice che detiene i diritti del manga.

Gli viene chiesto se è a conoscenza di un live movie coreano su Hnk e risponde che è al corrente di questo fatto.

Subito dopo viene mostrato l’inquietante dvd contentente l’abominio di coreana fattura.
Una voce femminile, una povera donna incosciente la quale non sa ancora cosa sta per accadere, si ode “voglio vederlo!” quasi a presagire l’incubo nel quale tutti stanno per piombare.
Come se non bastasse, la voce narrante invita tutti a scoprire le differenze fra i due capolavori.
Ebbene sia!!

Ahahahahah

Credo che il mio commento sia totalmente inutile a questo punto.
Avete i vostri occhi per guardare, un bel sottofondo musicale con le risate degli astanti e della giuria che sbeffeggia il premio oscar del trash, e le allucinazioni che vi avranno colto in flagranza di minchiata non appena finirete di “prendere visione” di questa ciofeca megagalattica. 😯

Alla fine, il solerte, inconfutabile, impassibile e improponibile, e pure incazzato anche se non si vede, amministratore Kashimura fa risuonare nell’aere qualcosa che puzza (ma non di sterco di cavallo come il filmaccio) come una promessa… forse una minaccia verso i produttoracci coreani che hanno osato inviare nell’etere questa sostanza organica di forma cilindrica e color marrone scuro (solitamente, ma dipende da cosa avranno mangiato…)

Questo live movie è stato realizzato senza ottenere il consenso della casa che detiene i diritti del manga. BrrrMa che strano… non me lo sarei mai aspettato dai coreani!

Cosa farà quindi il prode Kashimura?
Ricorrerà a tutti i mezzi leciti (anche illeciti, magari, come mettere una bomba in casa del regista, ad esempio… non sarebbe una cattiva idea…) nel modo più appropriato, affinché venga chiarita la questione. Insomma, come il mitico “FamiCommando-Ryu” di sfigata memoria, riporterà la pace e la purezza laddove il trash ha regnato incontrastato per tanto, troppo tempo.
Possibilmente con l’arresto e l’internamento dei loschi individui protagonisti di questo scagozzo coreano…

NuooooA cominciare dal tizio che impersona Ken… no… noooooooooo!!!! Ken non è quella pippa lì!!!

Ma è bene ricordare, tuttavia, che senza il virus ebola del cinema trash che questo film rappresenta non avremmo quest’emoticon grandioso:

rey
Risparmiate solo quest’uomo.
Se lo merita e ha tutta la nostra stima.

MusashiBene. Mi pare che la sintesi sia più che soddisfacente, il video è uno spasso e ringrazio Squalo per avermelo mostrato perché non l’avevo ancora guardato.
Scrivere una breve sintesi era il minimo che potessi fare per ringraziarlo di queste risate.:mrgreen:

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...