KEN IL GUERRIERO Vol.19 – Planet Manga – Recensione


volume-19Di nuovo insieme per il consueto appuntamento con la disamina dei volumi del manga originale di Ken il guerriero, attualmente in edicola ogni settimana grazie alla Planet. Si sbarca finalmente nella Terra degli Shura, un mondo tutto nuovo con leggi e prospettive differenti, di conseguenza, almeno in questo volume introduttivo alla saga, mi sono preso il tempo per descrivere non solo i personaggi principali e le tecniche di combattimento, ma anche il particolare background in cui si muovono. Insomma, se non si fosse capito, questa settimana ho fatto fare gli straordinari a MusashiMiyamoto e Kenrico, che ringrazio sempre entrambi per l’estrema disponibilità e competenza.
Prima di proseguire, ricordo nuovamente che tutte le recensioni dei volumi  di quest’edizione di Ken le trovate CLICCANDO QUI e che le traduzioni di nomi, tecniche e appellativi sono diverse rispetto all’adattamento “discutibile” operato da Planet.
Buona lettura 😉

UN’AMBIZIONE MASCHERATA

shura no kuni

Terra degli Shura (修羅の国 – Letteralmente “Terra dei Demoni Combattenti”, essendo “Shura” un riferimento agli Asura ). Un luogo impregnato di sangue in cui la sconfitta è sinonimo di morte, dove ogni mezzo è lecito per vincere, dove l’unica legge risiede nella forza. Non c’è spazio per la pietà e la compassione e chi viene risparmiato dopo una sconfitta è destinato ad una sorte anche peggiore. Riusciranno Kenshiro e Falco ad introdursi in questo paese isolazionista e a sopravvivere abbastanza da riportare indietro Lin, rapita da Jusk proprio per attirarli in quel luogo infernale?

SHURA (修羅)

Con questo appellativo vengono chiamati coloro che, dopo aver superato il periodo d’addestramento ed aver eliminato centinaia di avversari, diventano degni di essere considerati uomini. La loro struttura piramidale risulta così composta:

SHURA SENZA NOME

A costoro non è ancora concesso di avere un nome, che potranno scegliere solo dopo aver sconfitto molti altri avversari e, nella maggioranza dei casi, sembrano obbligati a non poter togliere le loro tipiche maschere finché non se ne saranno guadagnati uno.

sunagumo“RAGNO DELLA SABBIA”

Posto a guardia delle coste della Terra degli Shura, questo terribile guerriero è stato capace, a soli quindici anni, di sterminare l’intera ciurma di cento uomini con cui il pirata Akashachi aveva tentato l’invasione. E’ conosciuto dalla maggioranza dei fan con il nomignolo di “Sunagumo” (Ragno della Sabbia), utilizzato da Falco per sbeffeggiarlo poco prima di ucciderlo. Vedi scheda completa

SHURA CON UN NOME

Sono guerrieri che hanno combattuto e vinto tante di quelle battaglie da aver dimostrato il proprio valore ai loro superiori ed hanno quindi ottenuto il privilegio di poter scegliere un nome. Ai più forti tra essi può essere anche affidato il controllo di un villaggio.

alfALF (アルフ)

Meglio noto come “Alf della Clessidra” (砂時計のアルフ), è uno Shura che ha sempre combattuto contro avversari scelti e ha considerato sconfitti solo quelli che è riuscito a battere entro due minuti. Inviato a sconfiggere l’invasore con sette cicatrici sul petto che è giunto nella Terra degli Shura, esegue gli ordini e sfida Kenshiro, ignaro della reale potenza dell’Hokuto Shinken… Vedi scheda completa

sha e zanSHA e ZHAN (と斬)

Guardie del corpo di Kaiser, attaccano simultaneamente Shachi con le loro insidiose lame. Durante il primo scambio di colpi, Zhān viene immediatamente eliminato mentre Shā, indierteggiando per il timore, trova la morte per mano del suo stesso padrone, indignato dalla sua codardia.

PREFETTI (郡将)

Sono Shura che hanno vinto migliaia di combattimenti all’ultimo sangue uscendone sempre vittoriosi, tanto da guadagnarsi il prestigio ed il potere per governare intere prefetture.

kaiserKAISER (カイゼル)

E’ un micidiale guerriero di grande esperienza che ha forgiato il proprio corpo e la propria tecnica sopravvivendo a ben 1800 duelli mortali. Veloce, preciso e letale, possiede una tale capacità strategica, maturata nel corso dei sanguinosi duelli per ergersi al di sopra dei semplici Shura, che gli permette di comprendere gli schemi di attacco dei suoi avversari nel giro di pochi secondi. Vedi scheda completa

COMANDANTI SUPREMI (羅将)

rasho

Venerati come divinità della lotta, sono tre invincibili guerrieri al vertice della società degli Shura. Di essi parleremo meglio nella recensione del prossimo volume.

ALTRE CLASSI DELLA TERRA DEGLI SHURA

Oltre alla casta guerriera degli Shura, in questo paese esistono altre classi ordinate secondo leggi ferree:

REIETTI (ボロ)

reietti

Si tratta di guerrieri che, pur essendo stati sconfitti in combattimento hanno avuta salva la vita. Non è chiaro se si tratti di una scelta effettuata dal vincitore o se lo sconfitto abbia diritto a poter evitare la morte invocando la pietà del nemico, in ogni caso a costoro vengono recisi i tendini di entrambe le gambe costringendoli a vivere il resto della vita in ginocchio. Oltretutto, relegati al gradino più basso della società degli Shura, pare siano costretti a tenere sempre coperto il proprio volto come se non fossero nemmeno più degli esseri umani.

shachiSHACHI (シャチ)

Nelle notti in cui le sette stelle di Hokuto risplendono più intensamente nel cielo, entra in azione “Rasetsu”, il mostro divoratore di demoni. Un formidabile assassino la cui leggenda serpeggia fra la gente e fa tremare perfino i più spietati e potenti Shura. Dietro questa spaventosa figura, travestito da semplice reietto, si cela un ragazzo di nome Shachi, figlio del pirata Akashachi, rimasto nella Terra degli Shura in seguito al fallimento dell’invasione pianificata dal padre diversi anni prima. Vedi scheda completa

DONNE

Poco al di sopra dei reietti come importanza, le donne che hanno la sfortuna di nascere nella Terra degli Shura sono destinate a diventare mogli e concubine dei guerrieri più forti e partorirne la prole.

leiaLEIA (レイア)

Nata e cresciuta nella Terra degli Shura, Leia ha dedicato la sua vita ad insegnare di nascosto la via dell’amore ai bambini che non hanno ancora raggiunto l’età per iniziare l’addestramento, mettendo a rischio la sua stessa vita. In questo paese, infatti, tali insegnamenti sono considerati eretici e intere famiglie vengono sterminate se anche solo un loro membro viene sorpreso a parlarne.

BAMBINI

La legge degli Shura prevede che i bambini inizino l’addestramento obbligatoriamente all’età di 12 anni, combattendo ed uccidendo i propri compagni d’infanzia.

taoTAO (タオ)

Fratello minore di Leia, per tentare di seguire le orme di Shachi, ha deciso di iniziare l’addestramento da Shura, ma quando si è trovato di fronte all’eventualità di dover uccidere il suo migliore amico ha compreso appieno gli insegnamenti della sorella ed è fuggito dalla palestra.

LE TECNICHE DI QUESTO VOLUME

  • Ninkon Yōhajin (忍棍妖破陣 – Posizione dell’Attacco Ammaliante dei Bastoni Nascosti ): Il guerriero utilizza una coppia di speciali bastoni telescopici come trampoli per portarsi in posizione elevata rispetto all’avversario e poterlo colpire sia con calci che con gli stessi bastoni.
  • Senju Maha (千手魔破 – Distruzione Demoniaca delle Mille Mani): Il guerriero, armato di shuriken, rotea velocemente le mani dando l’impressione del loro moltiplicarsi. All’improvviso scaglia gli shuriken contro il nemico, ma imprime un effetto tale che questi scompaiono alla vista per poi sbucare a sorpresa dal terreno sabbioso.
  • Sekkatsukō (刹活孔): Si tratta di punti segreti che permettono di concentrare le proprie forze vitali, aumentando enormemente la potenza, a prezzo della vita stessa. Utilizzati da Toki nel 12° volume della serie, vengono in questo caso attivati da Kenshiro su Falco per permettergli di combattere in piena forma la sua ultima battaglia.
    Una curiosità riguarda la dislocazione di questi punti segreti. Mentre nel manga essi si trovano sempre nell’interno coscia, nell’anime vengono erroneamente situati sulla schiena di Falco, all’altezza dei reni.
    Hokuto_no_Ken_v19_054
  • Shura Nindō Hama Sunagumo (修羅忍道破魔砂蜘蛛 – Via Segreta degli Shura: Ragno della Sabbia Distruttore dei Demoni): Roteando vorticosamente su se stesso, mani e piedi a terra, il guerriero scompare alla vista dell’avversario nascondendosi sotto il terreno sabbioso ed attendendo il momento migliore per colpirlo a sorpresa.
  • Gento Kōken Mettō Kōsei Jin (元斗皇拳滅凍黄凄陣 – Agghiacciante Attacco Dorato del Gelo Distruttore della Scuola Imperiale di Gento): Con questa tecnica il guerriero può congelare il terreno attorno a sé utilizzando il suo spirito combattivo.
  • Dokugumo Shutō Meppa Yōga (毒蜘蛛手刃滅把妖牙 – Mano Tagliente del Ragno Velenoso: Zanne Ammalianti Distruttive): Un attacco portato dall’alto, cadendo in picchiata contro il bersaglio e caricando le dita della mano di tutto il peso corporeo e del proprio spirito combattivo, allo scopo di sbaragliare ogni possibile tentativo di difesa del nemico.
  • Gento Mōten Shō (元斗猛天掌 – Audace Palmo Celeste di Gento): Una tecnica difensiva che permette di bloccare gli attacchi dall’alto.
  • Gento Kōken Hiougi-Ōkō Setsuzan (元斗皇拳秘奥技-黄光刹斬 – Tecnica Segreta della Scuola Imperiale di Gento – Lama Dorata): Si tratta della tecnica più segreta della scuola di Gento e permette di tagliare a metà un avversario in orizzontale con un rapidissimo movimento del braccio.
  • Yūtō Sekien Bu (誘闘赤円舞 – Scarlatta Danza in Cerchio che Invita alla Lotta): Una tecnica con la quale Alf, attraverso una rapida serie di affondi con la mano destra, incita l’avversario ad attaccarlo e a venire quindi in contatto con il suo mantello, cosparso di una particolare tossina dagli effetti allucinogeni.
  • Hokuto Ryū Ken Kappagan (北斗琉拳喝把玩 – Presa del Rimprovero della Scuola della Gemma Splendente di Hokuto): Si tratta di un rapido colpo portato con le dita di entrambe le mani direttamente alla testa dell’avversario il quale, dopo pochi secondi, inizia ad implodere su se stesso fino a diventare un’informe massa di carne e sangue sul terreno. Il nome del colpo rappresenta un divertente gioco di parole creato dagli autori: In primo luogo indica l’azione di Shachi, ovvero redarguire, rimettere al proprio posto, quello Shura che ha avuto l’ardire di sfidarlo. In seconda battuta, può essere interpretato letteralmente come “Scherzo del Kappa”, stando ad indicare sempre l’azione di Shachi che, deformando la testa dell’avversario, lo rende più simile ad un Kappa (mostro lacustre della mitologia giapponese) in sintonia anche con le rifiniture a tema “acquatico” della sua stessa armatura. Nell’anime, la tecnica è pronunciata “Katsu Hagan” in modo da suonare in maniera più marziale.
    Il colpo fa parte dell’Hokuto Ryū Ken (北斗琉拳Scuola della Gemma Splendente di Hokuto), una tecnica di combattimento nata nella Terra degli Shura il cui nome, come spiega lo stesso Shachi, sta a significare che essa “risplende suprema tra tutte le altre arti arti marziali”. Una curiosità riguarda proprio il peculiare termine Ryū(), che richiama alla mente le isole Ryūkyū (琉球諸島), che formano l’arcipelago che separa l’Oceano Pacifico dal Mar Cinese Orientale. Vengono infatti chiamate “gemme immerse nel blu” e in esse è nato il Karate, che per i giapponesi è l’arte marziale suprema. Il collegamento è talmente evidente che, anche se gli autori sembrano non averne mai parlato apertamente, gli stessi fan giapponesi ne discutono tra loro sui forum.
  • Gen On Kai (幻闇壊 – Distruzione Oscura): Si tratta di una tecnica segreta comune sia all’Hokuto Ryuken che all’Hokuto Shinken ed è infatti Kenshiro a testimoniarne gli effetti e a notare la forte similitudine con quella che lui conosce come Hokuto Shinken Ōgi Gen On Kai (幻闇壊 – Segreto della Divina Scuola di Hokuto: Distruzione Oscura), lasciando il dubbio che il nome della tecnica possa anche non essere il medesimo per entrambe le scuole. Ad ogni modo, chi subisce questo colpo resta completamente paralizzato fino alla comparsa in cielo delle sette stelle di Hokuto, momento in cui morirà implodendo su se stesso.
  • Mōko-ryū Yōkin Shō (孟古流妖禽掌 – Rapace Palmo Fantasma dell’Antica Arte): Un formidabile stile di lotta che permette, a chi ne conosce i segreti, di strappare dal corpo degli avversari ossa o organi interni lasciando intatta la carne all’esterno.
  • Kohai Yūga Tō (虎背熊牙盗 – Zanne dell’Orso che Sorprendono la Tigre ): Una tecnica con la quale la mano viene caricata di spirito combattivo per poi colpire con grande velocità e potenza l’avversario. Non se ne conoscono gli effetti fino in fondo, perché l’attacco viene schivato da Shachi.
  • Mōko Yōkin Shō Baddara (孟古妖禽掌伐陀羅 – Abbattimento dell’ Antico Palmo Rapace Fantasma): Attacco portato con il palmo aperto, probabilmente il colpo ultimo dello stile di Kaiser, che non viene però eseguito fino in fondo. Il termine “Baddara” (伐陀羅) è sostanzialmente intraducibile ma richiama l’idea di “abbattere”. Da qui la traduzione del nome del colpo.
    baddara
  • Hama Dokushi (破摩独指 – Dito Distruttore dei Demoni): Un attacco portato conficcando il dito indice in un punto debole del corpo dell’avversario e facendo seguire una potente scarica di spirito combattivo. Quando Shachi utlizza questo colpo, nel momento in cui riversa il suo spirito combattivo contro Kaiser, grida “Funha!! ” (噴 破), espressione non traducibile che richiama sia la concentrazione sia il copioso sgorgare del sangue dalla testa dell’avversario in conseguenza del colpo.

GIUDIZIO

Questa settimana, togliendo la solita traduzione “diversamente italiana” di alcuni dialoghi, mi sono trovato di fronte ad una vera e propria festa del non-sense per quello che riguarda i nomi delle tecniche di combattimento. Premesso che “Splendente Scuola di Hokuto” ci può anche stare come adattamento per snellire un più letterale “Scuola della Gemma Splendente di Hokuto”, visto che comunque la spiegazione di Shachi basta e avanza ad illustrare il significato del nome dell’arte marziale, quello che invece è del tutto privo di qualsiasi logica è un “Gravità Fatale” affibbiato alla tecnica Kappagan (di cui trovate l’ottima spiegazione di Musashi tornando un po’ indietro). Cioè, non si capisce da dove l’abbian tirata fuori questa traduzione. Che abbiano un’edizione totalmente diversa del manga? Forse è il caso di contattare Adam Kadmon e la redazione di Mistero

Ma mica finisce qui. Vogliamo parlare del “Ballo Marziale Rosso”?

ballo marziale rosso

Ma solo a me ricorda ‘sta cosa?

Che bei momenti.
Non mancano poi i “Bastoni Fatati della Distruzione”

bastoni fatati

E via dicendo, tra “Cacciatori Stregati” e “Sventramenti Obliqui (?), in un’orgia di risate miste a lacrime di compassione. A grande richiesta torna anche la Scuola Elementare del Monte Tai (di cui abbiamo parlato nel volume 13 ) con un nuovo colpo: “Sottrazione delle Zanne d’Orso”.

Altra questione piuttosto assurda, la scelta di lasciare in originale alcuni termini tipici del linguaggio degli Shura senza però degnarsi di mettere almeno qualche nota in calce che ne spieghi il significato ai lettori. E quindi? E quindi ci pensiamo noi 🙂

  • “Hanra Amida Abutetora” (凡羅破魅陀亜仏弟斗羅): Si tratta di un mantra buddhista, derivante dal sanscrito, che non ha un senso preciso e che viene recitata dallo Shura senza nome mentre si concentra per effettuare la tecnica Shura Nindō Hama Sunagumo
  • “Ara Shōkon” (愛羅承魂): Una formula con la quale gli Shura che vincono un combattimento mortale “accettano” che l’anima del nemico, attraverso il suo sangue, continui a vivere dentro di loro. Il significato dei kanji è il seguente: “Ricevo l’anima del mio avversario che ha combattuto onorando la lotta”.
  • Funso Soku” (憤詛熄): Un’espressione di rabbia che potremmo tradurre “Come osi insultarmi in questo modo? Che tu sia maledetto!!”. Alf la utilizza per rispondere a Kenshiro che ha lo appena messo sullo stesso piano di un reietto.
  • “Páo” (), “Wúcáo” (吾曹), Pá” (), “Pŏ” (), “Sǎn” (): Parole senza significati particolari, un “Bla, bla bla” che rappresentano il vociare dei reietti, forse un loro dialetto.
  • “Húhŭ” (狐虎): Letteralmente significa “Volpe Tigre” ed è una parola d’ordine usata da Tao per entrare nel rifugio della sorella.

Alla prossima settimana!

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...