FOCUS ON: Shinichi Hiromoto


shinichi hiromotoLa prossima settimana avremo tra le mani il primo volume di JAGI IL FIORE MALVAGIO, lo spin-off manga scritto e disegnato da Shinichi Hiromoto (ヒロモト森一) ed incentrato sulla vita del terzo dei quattro fratelli di Hokuto. Per questo ho pensato di parlare un po’ proprio del suo autore, che personalmente ho imparato a conoscere 16 anni fa, quando nel 1998 la Star Comics iniziò a pubblicare Fortified School. Classe 1966, Hiromoto nasce a Kumamoto, nell’isola di Kyushu (Giappone), si laurea in Belle Arti e, tra i primissimi lavori di rilievo, collabora con la software house Konami al character design di Parodius Da! e alla produzione di Gradius III per Super Famicom. Nel 1992, dopo aver vinto il premio Tetsuya Chiba, debutta sul mensile Afternoon di Kodansha con Single Action Army, ma il vero primo grande successo arriva proprio con Fortified School, pubblicato sempre sullo stesso mensile dal 1994 al 1997 e poi raccolto in 7 volumi. Da allora ha dato vita a tantissime opere, tra manga, illustrazioni e collaborazioni varie, tra le quali vale la pena citare Lupin III – La maledizione degli Ishikawa, realizzato in con Kappa Edizioni  su sceneggiatura di Andrea Baricordi, oppure le opere legate all’universo di Star Wars, così come vale la pena di citare altri successi come Hells Angels, ma la lista è veramente troppo lunga per poterne parlare più estesamente (considerate pure che tra le varie cose ci sono anche dei videogame dei Pokemòn…). Tra i progetti più interessanti a cui Hiromoto ha partecipato, sicuramente è da menzionare il “The Masters of Animanga”, un’iniziativa che permetteva a utenti di tutto il mondo di interagire nella creazione di una storia partendo da un personaggio proposto da grandi autori.

fortified school

Per descrivere Shinichi Hiromoto, il cui modello di riferimento è chiaramente il Go Nagai dei tempi andati, si potrebbero usare tanti aggettivi: irriverente, geniale, cattivissimo, spudorato, maniacale, dissacrante, estroverso, visionario, brutale, provocatorio… e potremmo andare avanti ancora per un bel po’, ma quello che mi preme sottolineare è quanto sia difficile esprimerne la personalità e lo stile a parole piuttosto che come egli stesso sceglie di mostrarsi, ovvero attraverso le sue stesse opere e i suoi disegni. Per questo motivo ho preparato una piccola gallery:

 Adesso è più chiaro il concetto?

Appuntamento quindi tra pochi giorni per la recensione del primo volume di JAGI IL FIORE MALVAGIO.

Advertisements

Una risposta a “FOCUS ON: Shinichi Hiromoto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...