Silent Manga Award 2015 – Cerimonia ufficiale

Del Silent Manga Audition ho già parlato diverse volte. Lanciato forse un po’ in sordina nel 2012, il concorso si propone agli aspiranti mangaka di tutto il mondo attraverso un meccanismo molto semplice ma, allo stesso tempo, efficace: il “manga muto”. Ogni partecipante è quindi chiamato a narrare una storia attraverso quella che Tetsuo Hara, Tsukasa Hojo e Nobuhiko Horie (gli istitutori del premio) definiscono come “potenza della resa grafica”, senza alcun ausilio di testo, abbattendo di fatto ogni barriera linguistica e rendendo il prodotto fruibile da chiunque, in qualsiasi parte del globo (o dello spazio, com’è accaduto un po’ di mesi fa…).

Insomma, non smetterò mai di dire quanto mi piaccia l’idea. Perché?
E c’è bisogno di chiederlo?
Dove la trovi un’iniziativa così su larga scala che permette veramente a chiunque di partecipare e avere la possibilità, non solo di ricevere un premio in denaro, ma anche di vedere il proprio lavoro valutato da dei veri mostri sacri del manga? Ecco, a tutto qesto aggiungeteci pure che ai vincitori è stata dedicata una cerimonia ufficiale in Giappone, un vero e proprio party con più di 400 ospiti, in cui hanno potuto personalmente stringere la mano agli organizzatori!

news_xlarge_001

La cerimonia si è tenuta lo scorso 13 gennaio a Tokyo e, sul palco, si sono avvicendati sia i vincitori che gli organizzatori del concorso, in particolare ecco le dichiarazioni dei maestri Tetsuo Hara, Tsukasa Hojo e Ryuji Tsugihara.

hara tsugihara hojo

Tetsuo Hara
“Vedo qui riuniti molti giovani di talento da tutto il mondo. Voi ragazzi disegnate così bene che sono davvero impaziente di vedere come ognuno di voi si distinguerà nel realizzare la sua prossima opera. Ora che ci penso, in realtà sono contrario al concetto di “Silent Manga”, perché se non avessi potuto utilizzare battute come “ABESHI !! “, i miei manga non avrebbero venduto così tanto (la folla scoppia a ridere). Ma anche se io non riesco a disegnare in silenzio, sono sicuro che molti di voi non mancheranno di  intrattenere il mondo al posto mio. Faccio i miei migliori auguri ad ognuno di voi e a quel mezzo di comunicazione che è chiamato Manga.”

Tsukasa Hojo
“Quando ho iniziato a disegnare, 30 anni fa, non avrei mai immaginato che persone di tutto il mondo avrebbero letto il mio manga. Ora, vedere tutti questi fumetti, provenienti da ogni parte del il mondo e disegnati in stile manga, è davvero sorprendente. Sembrano tutti così promettenti. Mi auguro che si possano realizzare più riviste manga in molti più paesi, con opere create dagli artisti locali per il pubblico locale. Non vedo l’ora che questo accada!”

Ryuji Tsugihara
“Ho sempre riflettuto su cosa rende un manga così divertente da leggere. Ne abbiamo parlato spesso con i miei colleghi ma oggi, guardando le opere che hanno vinto il concorso, ho capito il vero potere dei manga, ovvero che la storia può essere raccontata anche solo con le immagini, senza fare affidamento sulle parole. Congratulazioni a tutti i vincitori. Il futuro sembra davvero promettente per ognuno di voi. Spero di leggere ancora molto altro da voi, non solo per quello che riguarda la nostra iniziativa, ma per un’ampia varietà di temi.”


Silent Manga in Motion

Come avvenuto già per la prima edizione, anche stavolta le opere dei partecipanti prendono vita!


Ecco una gallery con alcune immagini dalla festa:

Al party era presente anche il nostro amico Garuzo, che ci saluta con una foto assieme ai maestri Hara e Buronson!

L’edizione 2015 !!

sma2015-1038x502

Per chi è interessato, ricordo che sul sito ufficiale c’è il bando della terza edizione, il cui termine di scadenza è fissato per il 31 marzo 2015, quindi avete ancora tempo! Trovate tutte le informazioni (in inglese) cliccando qui.

Annunci

2 risposte a “Silent Manga Award 2015 – Cerimonia ufficiale

  1. Questa cosa è geniale! Già solo per il fatto di riuscire a colpire una persona solo attraverso i disegni e senza l’utilizzo dei dialoghi mi piace molto. Almeno in questo modo anche persone di tanti altri paesi potranno cimentarsi con in questo concorso senza trovare come ostacolo la lingua. Davvero una bella idea.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...