Le Frasi dei Personaggi di Hokuto No Ken

a cura di MusashiMiyamoto

北斗の拳 – 全台詞集

Il titolo, che vuol dire”Hokuto no Ken-Raccolta completa delle battute (o frasi)”, sta a indicare che in questa sezione ho deciso di raccogliere le battute e le espressioni tipiche del racconto con relativa traduzione, per guardare Ken sotto un altro punto di vista, più divertente e curioso. Scriverò le relative espressioni anche in giapponese, ma giusto per completezza, e molte vi faranno venire sicuramente in mente varie scene dell’Anime. Di seguito come si pronunciano e la traduzione letterale. Scriverò all’inizio, in viola, anche chi solitamente usa quella particolare espressione, se è un personaggio specifico o vari personaggi o chi la utilizza la prima volta. Le frasi verranno aggiunte di volta in volta. Credo che sia molto divertente, almeno per i più “Kennofili”…”Kennisti”…vabbè, fan di Ken, e credo sia una curiosità davvero interessante. Potrete, se vorrete, commentare o esprimere i vostri pareri in merito. Cominciamo. :D

1) KENSHIRO – お前はもう死んでいる。/お前はすでに死んでいる。-Lettura: Omae wa moo shindeiru / Omae wa sude ni shindeiru
Traduzione: Tu sei già morto.
Indovinate chi la usa? :D La frase del mitico Ken, che tante volte ripete nel racconto e che è sicuramente la prima che merita di essere citata. Le due frasi hanno lo stesso significato. La prima viene usata più spesso.

2) VARI PERSONAGGI – 北斗現われるところ乱あり。-Lettura: Hokuto arawareru tokoro ran ari
Traduzione: Quando nel mondo regna il caos, appare Hokuto.
Frase conosciutissima e ripetuta più volte quando ci si riferisce a Hokuto in termini mistico-storico-leggendari. La prima volta viene pronunciata dal vetusto capo villaggio nell’episodio di Zeta, che per qualche oscura ragione dell’Hokuto sa praticamente vita, morte e miracoli. Un professore insomma. :D

3) KENSHIRO/VARI PERSONAGGI – どけ。-Lettura: Doke
Traduzione: Fuori dai piedi / Levatevi di torno
Questa frase è molto comune, ma è soprattutto Ken che la usa quando si trova di fronte i soliti scagnozzi, punk, pesci piccoli e/o tamarri. E’ un suo modo diretto e sintetico di dire:”Levatevi dalle palle :D “. Il senso dell’espressione è esattamente questo, poiché è un imperativo diretto e piuttosto perentorio. La potete sentire la prima volta usata nell’episodio di Zeta.

4) SCAGNOZZI DI ZETA/VARI PERSONAGGI – いい度胸をしてるじゃねぇか!! -Lettura:Ii dokyoo o shiteru ja nee ka!!
Traduzione: Hai proprio un bel coraggio, eh!!
Espressione usata dagli scagnozzi, punk, pesci piccoli e/o tamarri di cui sopra in risposta all’invito gentile di Ken di farsi da parte. E’ quasi sempre utilizzata da queste categorie di personaggi, visto che è abbastanza forte e arrogante come espressione. Si può ascoltare la prima volta nell’episodio di Zeta, quando Ken affronta i suoi scagnozzi. Il risultato lo conoscete tutti… :lol:

5) SCAGNOZZI DI ZETA/VARI PERSONAGGI – 野郎!ふざけやがって!-Lettura: Yaroo!Fuzakeyagatte!
Traduzione: Bastardo! Ci prendi in giro / Ci prendi per il culo!
Come sopra. Usata dai gentiluomini già citati in aggiunta ad altre espressioni diplomatiche, che poi scriverò, per appianare le questioni. L’espressione è molto volgare, perciò la traduzione corretta in italiano sarebbe “Ci prendi per il culo!”, ma per i motivi che tutti conosciamo è stata molto edulcorata e, in alcuni casi, addirittura tradotta in modo del tutto diverso. Anche “Yaroo”, che viene ripetuto più volte nel corso della storia, è un’espressione volgare e la traduzione letterale è proprio “Bastardo!”. Ovviamente volendo tradurla con altri termini volgari si può fare, ma è quello il senso originario. Anche questa si sente per la prima volta insieme all’espressione (4), quando gli scagnozzi di Zeta aggrediscono Ken. Il risultato è ovviamente sempre quello… :D

6) SCAGNOZZI DI ZETA/VARI PERSONAGGI – (ぶっ)殺してやる(ぜ/ぞ)!/(ブチ)殺してやる(ぜ/ぞ)-Lettura:(Buk)koroshite yaru (ze/zo)! / (Buchi)Koroshite yaru (ze/zo)!
Traduzione: Ti ammazzo! / Ti distruggo!
La frase, neanche a dirlo, è per la prima volta pronunciata nell’episodio di Zeta dai soliti tipi alla moda con la cresta. Non è un caso, ma quell’episodio è un po’il compendio delle frasi arroganti più utilizzate, alle quali poi se ne aggiungeranno altre. :D
Il verbo è letteralmente “Uccidere” ed è reso con un’espressione molto forte e violenta. I termini fra parentesi vengono spesso pronunciati e sono prefissi e particelle che danno enfasi al concetto di base. Perciò spesso si sentirà dire “Koroshite yaru”, che è la forma base. La forma “Bukkoroshite” è molto più violenta; sta per “Uccidere con estrema forza e violenza” o qualcosa del genere. Difatti quel “Bu-” iniziale, che sarebbe “Butsu”, sta letteralmente per “battere,colpire”. A volte anche nella variante “Buchi-” come in “Buchi-koroshite yaru !”. Stesso significato. Delicatessen insomma… -_-

7) VARI PERSONAGGI – 死ね(ぇ)!-Lettura: Shine (e)!
Traduzione: Muorii !
Mi rendo conto che per adesso non ci sono molte frasi delicate, ma si parla di Ken, non di Lulù nel paese dei fiori. Ciò detto, questa è l’espressione di gran lunga, credo, più comune. La sentirete pronunciata da successori di Hokuto, di Nanto, di Gento, degli alimentari sotto casa, vecchi, tamarri, gay (Yuda nel caso specifico -_- ), donne, bambini, nipoti, ciechi, sordi…e anche muti. Tutti, alla faccia della discriminazione sociale. Un semplice imperativo, nulla di più nulla di meno. La vocale fra parentesi è solo una forma allungata, che riproduce una sorta di urlo come in italiano si fa aggiungendo più vocali. Non fa una grinza va… :ph34r:

8) KENSHIRO/VARI PERSONAGGI – 化け物/バケモノ-Lettura: Bakemono
Traduzione: Mostro
L’espressione viene usata per indicare spesso, come in italiano, un individuo con abilità straordinarie. Infatti, capita che i nemici di Ken lo definiscano un “Bakemono” con la frase “Bakemon(o) da! (Ma è un mostro!)”, dove la vocale “o” viene spesso omessa. Inteso, la sua eccezionale abilità.
Per contro la parola è usata per definire un individuo in senso negativo, un mostro di cattiveria o crudeltà. Ken, per esempio, la usa riferendosi al fante di quadri prima di affrontarlo dicendogli:”Oi, Bakemono”, ovvero “Ehi, mostro”. Quel termine “Oi” è un corrispondente rozzo del nostro “Ehi” per richiamare l’attenzione. Anche perché Ken non poteva certo rivolgersi a quel buzzurro del fante in termini aulici. :D

9) VARI PERSONAGGI – 貴様/きさま!-Lettura: Kisama!
Traduzione: Tu (maledetto, pezzo di merda, stronzo, ecc.)!
Questo è un termine abbastanza strano, almeno per chi non conosce certe cose. In passato veniva usato come termine di rispetto per indicare la seconda persona, ovvero un “tu”. Nella lingua moderna, invece, ha un significato del tutto opposto, cioè volgare. Indica sempre il “tu”, ma trasmette un senso di minaccia, aggressività e volgarità. Le paroline gentili fra parentesi le ho inserite perché il significato è proprio quello. Spesso è usato sia come un “tu” volgare, come detto, all’interno della frase (Rei lo usa rivolgendosi a Ken quando ancora non sono amici per trasmettere un senso di minaccia e rivalità) e a volte invece, come nell’esempio in rosso, usato a mo’ di esclamazione.
In base al contesto si può tradurre anche con una parolaccia.
Il termine forse più indicato è “maledetto” quando usato come esclamazione, ma il senso è sempre quello. Inutile dire che anche questo vocabolo, viste le frequenti incazzature che percorrono in lungo e in largo il racconto, è usato un po’ da tutti, soprattutto dai tipi rozzi, ma anche dai guerrieri più forti e dallo stesso Ken, il quale quando s’arrabbia perde un po’ il suo aplomb tipicamente giapponese e si produce in varie e colorite espressioni. :alienff:

10) VARI PERSONAGGI – (そんな)バカな!-Lettura: (Sonna)baka na!
Traduzione: E’ assurdo! / Non è possibile!
Espressione che indica sorpresa o stupore. La parola tra parentesi a volte viene pronunciata a volte no; aggiunge solo più enfasi. Letteralmente sta per:”Questa / quella è una cosa assurda / stupida!”. Infatti “Baka” in giapponese vuol dire:”Scemo, stupido, assurdo, illogico, eccessivo ecc.”.
Spesso i nemici di Ken, un esempio fra i tanti il buon fante di quadri, usano quest’espressione sorpresi che la loro tecnica non funzioni o stupiti dalla forza, dall’abilità, dalla tecnica dell’avversario. L’espressione è utilizzata anche in maniera simpatica, da Burt per esempio, quando ci si lamenta o si riflette su qualcosa come in italiano:”Ma tu guarda che roba…”. :B):

11) SCAGNOZZI DI ZETA/VARI PERSONAGGI – 胸に七つの傷を持つ男/七つの傷の男 -Lettura: Mune ni nanatsu no kizu o motsu otoko / Nanatsu no kizu no otoko
Traduzione: L’uomo con le sette cicatrici sul petto / L’uomo dalle sette cicatrici
Ovviamente con questa frase si fa riferimento a Kenshiro o a quel decerebrato (anche perché Ken ha avuto un ruolo importante nel renderlo così cerebroleso) di Jagger nella serie di episodi che lo vede protagonista. Viene quasi sempre pronunciata dai personaggi minori, un po’ come quando si fa riferimento a un ricercato e alla caratteristica che lo contraddistingue (come fosse lo “Scarface” della situazione).
Fatto sta che in italiano le due espressioni, usate indistintamente e soprattutto nella prima parte della prima serie – anche se forse la prima è un po’ più comune – sono state tradotte inserendo il termine “stelle”. Non cambia molto il senso, anzi forse è anche più poetico e mistico, ma in realtà si parla semplicemente di “cicatrici”. Del resto va dato merito a Shin per essere riuscito, senza volerlo (o forse sì? mah…:blink: ), a creare il soprannome di Ken con le sue dita perforanti.

12) Mr.HEART(FANTE DI CUORI) – ひでぶ!-Lettura: Hidebu!
Traduzione: Uargh!
A dire il vero non esiste una traduzione per questa espressione e mi son limitato a rappresentarla come un urlo di dolore. Il motivo sta nel fatto che è un’invenzione dell’autore, una sorta di esclamazione tipica che viene pronunciata poco prima che avvenga uno scoppio in seguito alla pressione dei punti segreti da parte di Kenshiro. Compare per la prima volta nel manga.
L’esempio più tipico, relativamente alla serie TV ma anche nel manga, si ha nel quarto episodio in cui è “Mr.Heart” a urlare “Hidebu!”, un attimo prima di esplodere. Ascoltatelo e non ve ne pentirete.
Volendo trovare una spiegazione di tipo semantico a questa esclamazione propongo la mia personalissima ipotesi.
Potrebbe essere la combinazione di due parole giapponesi:”Hidoi” e “Debu”.
La prima vuol dire “terribile, spaventoso, pazzesco”; la seconda sta per “obeso, grasso, gonfio”. Fondendole verrebbe fuori un “Hidebu” che tradotto, volendo forzare la cosa, sarebbe una sorta di “Che gonfiore terrificante!” e poi lo scoppio.
Fatto sta che come “Hidebu!” ci sono tantissime espressioni di questo tipo che caratterizzano l’istante dello scoppio dei corpi e sono famosissime in Giappone tra i fans. Fra l’altro i giapponesi amano dare un nome a qualsiasi cosa, anche a un urlo di dolore. In alcuni videogiochi di Ken, anzi in tutti in modo diverso, sono previsti i vari “Hidebu Mode” e altre “Esclamazioni-tipiche mode”. Queste consistono solitamente nella combinazione dei tasti che provoca la pressione dei punti segreti e la conseguente fragorosa esplosione con urlo annesso “Hidebu!!”.
Delle altre caratteristiche urla di dolore pre-scoppio parlerò in seguito.

Edit: Sono riuscito a trovare il significato di questa esclamazione, ed è stato spiegato dagli stessi autori. E’ molto simile alla mia ipotesi, ma in forma diversa. “Hide” è lo stesso di “Itee”, che sta per “mi fa male, che dolore” – espressione che Mr.Heart usa quando vede uscire il proprio sangue – e “Bu” è un’onomatopea che indica il gonfiore. In altre parole, “Che dolore…scoppio! Boom!” sarebbe la frase parafrasandola. Insomma, siamo lì. :)

13) JAGI – おい!おまえ!おれの名をいってみろ!-Lettura: Oi!Omae!Ore no na o ittemiro!
Traduzione: Ehi! Tu! Prova a dire il mio nome!
Qualsiasi appassionato di Hokuto no Ken riconoscerà questa raffinata e gentile espressione.Ebbene sì! E’ proprio lui, il tamarro per eccellenza!
Jagger,nella versione italiana; Jagi nella versione giapponese.
Il megatruzzo, infame, infido, meschino, gretto, sanguinario, pistolero, puzzolente, nevrotico, psicopatico, lobotomizzato, arrabbiato, asmatico, stupratore, maniaco, esaurito, malato terminale, terminale malato, pazzoide, teppista, black block, brigata rossa e camicia nera, nazista, comunista, affamatore di criceti, epigono di Brufolo Bill…e chi più ne ha, più ne metta.
Rimane un vero mito e nonostante tutte queste parole di simpatico disprezzo nei suoi confronti, tutti nutriamo un profondo affetto per la sua sfigatissima esistenza e il suo grottesco senso dell’umorismo.
Questa è la sua frase, quella che tutti conoscono e non c’è bisogno d’aggiungere altro.

14)  AMIBA – おれは天才だ!! -Lettura: Ore wa tensai da !
Traduzione:Io sono un genio!
Un altro bravo ragazzo, l’emulo mal riuscito di Toki: il genio (incompreso) Amiba. Questa frase è considerata come “tipica” anche fra i giapponesi e quella che più d’ogni altra caratterizza questo personaggio. Ovviamente più che genio, è un genialoide e la voce giapponese, fra l’altro, dà la perfetta idea di quanto sia ebete quest’individuo. Consiglio a tutti di ascoltare questa sua bella espressione, come tutte le altre, nella puntata in lingua originale visibile su Youtube.

15) RAOU – 我が生涯に一片の悔い無し!-Lettura: Wa ga shoogai ni ippen no kui nashi!
Traduzione: Nella mia vita nessun rimorso!
Questa è la frase pronunciata da Raou poco prima di morire nell’ultimo combattimento con Kenshiro. Sarebbe il caso di dire, un attimo prima di ascendere al Cielo come anima illuminata. In questa bella frase è condensata tutta la vita, l’ambizione e l’orgoglio di questo grande guerriero della serie. Fra l’altro è resa in un linguaggio tipicamente classico, uno stile letterario molto forbito e che ricorda il modo di parlare dei samurai nei romanzi storici. Ciò si addice alla perfezione a Raou e al suo incredibile carisma.

16) VARI PERSONAGGI – そ…そんな!や…約束が違う!-Lettura: So…Sonna! Ya…Yakusoku ga chigau!
Traduzione: No…non puoi! I…i patti non erano questi!
Questa frase può anche essere tradotta in altri modi, come per esempio “No…è una cosa assurda! Il patto era un altro!”. Sottigliezze a parte, è molto famosa e si sente più d’una volta, anche se non ricordo quante ma sicuramente poche, pronunciata da Kenshiro quando promette agli infamoni e cattivoni di risparmiare loro la vita se confesseranno dove si trova un determinato luogo o individuo. Naturalmente il nostro eroe ha in quel momento già acceso l’interruttore del punto segreto, perciò il patto non viene mantenuto. Li ripaga con la stessa moneta.
“Occhio per occhio,dente per dente”(in giapponese “Me niwa me o, ha niwa ha o”…visto che c’ero scrivo pure questa).

17) KENSHIRO – きさまのような外道!俺がいかしておくと思うか!!-Lettura: Kisama no yoo-na gedoo! Ore ga ikashiteoku to omou ka!
Traduzione: Un maledetto infame come te! Pensi davvero che possa lasciarti vivere!
Della parola “Kisama” ho parlato ampiamente in precedenza. Qui appare un altro vocabolo molto usato e cioè “Gedoo” (“Ge” si pronuncia “ghe”). Sta per persona perversa, crudele, letteralmente che è “lontana dalla retta via”. In questo contesto viene usata in modo gergale per definire una persona proprio infame, che non ha alcun principio. La frase viene naturalmente utilizzata dal nostro Kenshiro, in varie fogge, quando è incazzato nero con qualche povero ebete di furfante che si è poco prima divertito ad ammazzare qualcuno che Ken aveva appena salvato o stava per salvare.Certo che fra i cattivoni di Hokuto no Ken, l’intelligenza è un po’ come le temperature alle previsioni del tempo in certe località abbandonate da Dio…non pervenuta.

18) FOX – 人を殺したあとは小便がしたくなる!!-Lettura: Hito o koroshita ato wa shooben ga shitaku-naru!!
Traduzione: Dopo che uccido qualcuno mi viene voglia di pisciare!!
Questa è una frase davvero mitica. Per i più educati avrei potuto tradurre con un più scientifico urinare, un aulico mingere o un innocente fare la pipì, ma l’essere (il soggettone) che la usa non è certo roba da poter parlare con certi termini. Difatti la pronuncia Fox, noto scagnozzo di Jackal (“Sciacallo” nella versione italiana), nella parte che lo vede protagonista. In realtà questa sua nota battuta non c’è nella serie TV, ma è presente solo nel manga. In ogni caso è troppo famosa per essere tralasciata in questo nostro elenco che riguarda soprattutto il cartone animato e in minima parte il manga.
Nella serie animata, se esistesse, dovrebbe essere nella puntata 12, quando uccide alcuni abitanti di un villaggio con la sua tecnica speciale e poco dopo fa la pipì sulla testa di un poveraccio seduto appoggiato a un muro, forse morto, pronunciando questa frase. Evidentemente questo piccolo particolare è stato omesso, purtroppo, perché ritenuto un po’ volgare per la TV, anche considerando l’orario in cui andava in onda la serie. Resta il fatto che il nostro amabile “pisciatore” se l’è dovuta vedere con Ken il quale, mi sia permessa la battuta, l’ha proprio messo in un mare di mer…insomma avete capito.

19) RAOU – ぬう!!お…おれは拳王!拳王は決してひざなど地につかぬ~!-Lettura: Nuu!O…Ore wa Ken-Ou! Ken-Ou wa kesshite hiza nado chi ni tsukanu~!
Traduzione: Nuah!Io…io sono il “Re del Pugno”! E il “Re del Pugno” non cadrà mai in ginocchio!
Questa è una frase di Raou famosissima e molto bella anche linguisticamente, motivo per il quale è così nota. Rispecchia proprio la fierezza del personaggio. Letteralmente sta per “…non poggerò mai le ginocchia a terra” e il senso viene enfatizzato proprio da questa costruzione che mette in risalto il movimento di portare il ginocchio al terreno. Il tutto con un linguaggio molto letterario, che ricorda quello di un samurai o di un guerriero, tipico di questo mitico personaggio.

20) SHIN – おれさまを見下したようなセリフははかせん!! -Lettura: Ore-sama o mikudashita yoo-na serifu wa hakasen!!
Traduzione: Non ti permetterò di usare quel tono di superiorità nei miei confronti!!
La frase viene usata da Shin, mentre cerca di colpire Ken con dei rapidi colpi, in risposta all’affermazione di quest’ultimo e cioè che ormai lo scontro sarebbe deciso, perché è capace di prevenire ogni sua tecnica. Kenshiro lo dice con un tono di sufficienza, come se sottovalutasse Shin, il quale ovviamente s’infuria. Difatti, letteralmente la frase è “Non ti permetto di sputare parole (sentenze), come se mi sottovalutassi!!”, che ho reso in un italiano più scorrevole.
Anche questa è un’espressione famosissima e magari da usare se un giapponese vi parla con quel tono di sufficienza. :Dentoni:

21) REI – おまえらの血はなに色だーーーっ!-Lettura: Omaera no chi wa nani-iro daaa!
Traduzione: Ma di che colore è il vostro sangue!!
Questa è un’espressione molto famosa di Rei. La si sente nell’episodio in cui Lin viene quasi costretta a salire su una pedana infuocata e viene salvata all’ultimo momento dall’uomo di Nanto. Rei vede Lin piangere, quasi svenire, e si infuria giurando di uccidere quei furfanti che l’hanno ridotta così. E usa proprio questa frase che in italiano sarebbe corrispondente a un “Nelle vostre vene non scorre del sangue!”. In giapponese, un modo più “colorito” per dire la stessa cosa in modo molto caustico.

22) SOUTHER -ひ、退かぬ!媚びぬ!省みぬ!-Lettura: Hi…Hikanu! Kobinu! Kaeriminu!
Traduzione: Non…non mi tirerò indietro! Non mi abbasserò! Non avrò ripensamenti!
Questa frase è famosissima in Giappone tra i fans, anche perché è molto particolare nei verbi usati. E’ Souther a dirla poco prima della fine dello scontro decisivo con Kenshiro quando, ormai già consapevole che il combattimento è giunto al termine, spinto dal suo immenso orgoglio si lancia in un ultimo disperato attacco.
La traduzione è come sempre letterale, ma si potrebbe rendere in tanti modi diversi, come per esempio:”Non indietreggerò! Non mi prostrerò! Non avrò ripensamenti!”.
Resa in questo modo è sicuramente più scorrevole e un po’ più aulica e intensa. Tra l’altro l’ultimo verbo è inteso anche come “non pentirsi di nulla”, quindi ripensamento in questa particolare accezione. E’ davvero una delle espressioni più belle e pregnanti dell’intero racconto.

23) RAOU -今の俺にはケンシロウしか見えん-Lettura: Ima no ore niwa Kenshiro shika mien
Traduzione: Per me, ora, esiste solo Kenshiro.
E’ una frase che Raou pronuncia durante l’ultimo scontro con Kenshiro, dopo aver dimostrato di aver appreso lui stesso il “Musootensei”. Intende naturalmente dire che la sua unica ragione di vita è combattere con il fratello. La frase in giapponese letteralmente è “Ciò che riesco a vedere non è altro che Kenshiro, ora”; vuol dire appunto che l’unica cosa che appare chiara ai suoi occhi è Kenshiro e la battaglia che li attende. Come al solito, una frase molto forte e intensa.

24) SERGENTE MAD -倒したらすぐさす!! それが鉄則だ!! -Lettura: Taoshitara sugu sasu!! Sore ga tessoku da!!
Traduzione: Una volta sconfitto, pugnalare subito!! E questa è una regola ferrea!!
Il sergente Mad non è certo un latore di pace e fratellanza, anzi, proprio in questa scena costringe un ragazzo, che ha appena sconfitto il proprio fratello in una sessione d’allenamento coi coltelli, a pugnalarlo a morte. Il ragazzo si mostra titubante e così il sergente lo aiuta, spingendo la mano che tiene il coltello dentro il petto dell’avversario sconfitto.
Questo provoca, naturalmente, un trauma a questo pover’uomo che ha praticamente tolto la vita al fratello con le sue stesse mani, secondo i malefici dettami, anzi, “regole ferree”del sergente pazzoide. La punizione che gli infliggerà Kenshiro, almeno questa volta, è ampiamente condivisibile e meritata.

25) YUDA -おれはこの世でだれよりも強く・・・・・・・・・そして美しい!!-Lettura: Ore wa kono yo de dare yori-mo tsuyoku…Soshite utsukushii !!
Traduzione: Io sono più forte di chiunque altro a questo mondo…e il più bello!!
Yuda non eccelle certo per modestia o discrezione, né per virilità a dirla tutta, ma non c’è dubbio che vi sia una parte di verità in questo suo tipico tormentone. Anche molto appetibile dal punto di vista espressivo. La tecnica di Yuda è una delle più belle e il fatto che lui stesso si vanti della sua bellezza, che si traduce proprio nella sua splendida tecnica dalla luce rosso sangue, non fa che alimentare il suo mito e mantenere intatto il suo fascino, come lui vorrebbe.

26) JUUZA -あの雲のように自由きままに生きる…-Lettura: Ano kumo no yoo ni jiyuu kimama ni ikiru…
Traduzione: Vivrò spensierato e libero proprio come quelle nuvole…
Il personaggio non ha bisogno di presentazioni, non fosse altro perché è uno dei pochi che ha messo in seria difficoltà Raou. La frase è molto bella, non solo perché è poetica e richiama un concetto semplice e immediato, ma soprattutto perché rispecchia perfettamente il personaggio in questione: libero, spensierato, capriccioso, menefreghista. Lo rispecchia fin quando non scopre che dare un senso alla propria vita è più importante che grattarsi gli zebedei sotto un bel cielo azzurro cavalacato da nuvole che cambiano forma, proprio come le sue idee.

27) KENSHIRO -北斗神拳は無敵だ!!-Lettura: Hokuto Shinken wa muteki da!!
Traduzione: L’ Hokuto Shinken è invincibile!!
Riprendiamo Kenshiro e una tra le sue tante frasi famose. Questa è indicativa di uno stato d’animo che contraddistingue spesso il nostro eroe fustone: quando gli toccano l’Hokuto s’incazza come un bufalo. In parte si può capire dopo duemila anni di storia, anche perché un minimo di attaccamento alla tua tradizione ce l’avrai pure dopo tutto questo tempo. Ma ci sono vari individui che non sapendolo ne hanno subito le conseguenze, fra cui Mr.Heart e il piratone Soria dalla luce purpurea. Pessima idea aver insultato l’Hokuto, visto che poi hanno fatto il “botto”!

(WORK IN PROGRESS…)

Annunci