Libro di Progettazione della Serie TV

(Tratto da Mangazine Nr.26 dell’Agosto 1993)

Qui di seguito vorrei riportare un articolo di Mangazine, storica rivista di manga e anime ormai scomparsa. Si tratta della traduzione (ad opera di Saburo) del progetto dal quale nacque la serie televisiva di Hokuto No Ken.
Tranne qualche dettaglio, ho mantenuto il testo del tutto identico all’originale su rivista, compresi eventuali errori grammaticali del traduttore, il quale evidentemente si era preoccupato più di tradurre il testo che di renderlo al meglio in italiano.
Buona lettura.

pag.1
Anno 199X, la Terra venne avvolta da un manto di fuoco atomico!! I mari si seccarono e la terra si spaccò…
Tutte le creature viventi si estinsero, fuorchè una: la razza umana non scomparve!! Però, quello che rimane non è che un mondo di violenza, morte e oppressione. In questo mondo ora è sceso un uomo. E’ tutto pronto per l’avverarsi della leggenda dell’ultimo salvatore…
(Con queste parole stagliate su uno sfondo bianco si apre il libro di progettazione di Hokuto no Ken)

pag.2
(Si vede la copertina del primo volume di fumetti di Kenshiro. Sotto ci sono le parole:)
Se si vive, è l’inferno…
Se si muore, è l’inferno…
Diventa Ashura e combatti il male!!
(Ashura è un demone della mitologia giapponese, ndr.)

pag.3-4
(Qui comincia la spiegazione vera e propria di come si muoverà la produzione. La traduzione è quasi letterale. Quasi tutte le pagine riportano delle figure di Ken o di altri particolari della serie a fumetti.)
Hard Action!! Ecco la super-exciting animation!!
In questi lunghi anni di animazione televisiva, sono nati molti prodotti diversi e particolari, prodotti che sono progrediti con l’evolversi dei tempi. Si è partiti con un grande successo come Tetsujin 28go (Uomo di ferro 28), e lo stesso concetto si riconfermerà dopo una decina d’anni con Mazinga Z. Un altro grande lavoro stimolante è stato Tiger Mask (l’Uomo Tigre). Questo dimostra che ogni periodo ha i suoi lavori innovativi. Per questo abbiamo pensato a un prodotto completamente nuovo che possa dare un’impressione fresca e innovativa. Un lavoro così non si era mai visto e ha già catturato l’attenzione di milioni di lettori. Questo è il progetto Hokuto No Ken (fumetto serializzato su Shonen Jump a partire dal 26/09/1983).
Fino a ora la maggior parte delle serie televisive era influenzata dalla nuova moda dei fumetti che tratta speso di storie d’amore giovanile. Però questa volta siamo di fronte a una storia che non ha nulla a che vedere con la quotidianità e il protagonista non ha nulla di femminile.
Abbiamo puntato tutto all’innovazione, per questo diamo molta importanza al progetto Hokuto No Ken.
Innanzitutto il protagonista è aggressivo, dal forte individualismo, impegnato in una violenta corsa all’acquisizione della potenza attraverso l’uso di arti marziali sanguinarie. Sul suo petto porta impressa una cicatrice, che forma una costellazione di 7 stelle. Lui massacra il nemico non per semplice sadismo, bensì per sventare il pericolo che questi possa fare ancora del male.
La storia si svolge in un mondo bruciato dalle fiamme dell’olocausto nucleare, un mondo di oppressi terrorizzati, di violenza e di forte desiderio di pace. Tutte queste cose sono sottolineate al massimo. Gli uomini sono portati al limite della sopportazione ed è ora che appare il super protagonista, per riscaldare il cuore straziato di donne e bambini.

pag.5
In questo momento stanno avendo successo i film che trattano arti marziali spaventose come Shorinji Kenpo o quelli interpretati da grandi attori come Bruce lee e Jackie Chan. Mischiando questi elementi all’atmosfera esaltante degli “spaghetti-western”, nascerà questa nuova serie.
E’ nato il nuovo eroe: Kenshiro.

pag.6
L’arte marziale assassina di Hokuto si trasmette a un unico discepolo: Kenshiro, che la usa per salvare i deboli, mentre per i forti rappresenta l’angelo della morte! Sul suo petto bruciano quelle 7 ferite a forma di stella che preannunciano la crdeltà della sua arte marziale. La morte è l’unico risultato possibile dopo aver assaggiato la sua tecnica!!
1) A ogni combattimento utilizza una tecnica diversa di uccisione.
2) Come nelle serie di robot, si fa spesso uso di oggetti come nunchaku, catene, coltelli, spade, archi, ecc., per aumentare la spettacolarità.
3) Si prendano per esempio i lottatori di pro-wrestling.

pag.7
Per colpa dell’olocausto nucleare tutta la struttura sociale umana è crollata, lasciando l’uomo alla mercè di se stesso. Tutto lo scenario deve ricordare la distruzione: città, strade, montagne, tutto è avvolto dal deserto. Gli uomini si massacrano per il poco cibo rimasto. In questo mondo Kenshiro non possiede che un’arma: il suo stesso corpo.

pag.8-14
(Presentazione di Kenshiro e delle sue tecniche principali, riportando la pagina del fumetto con la tecnica in questione. in tutto sono 7 tecniche più la pagina di presentazione.)
Kenshiro: tramandatore unico della sacra scuola di Hokuto. E’ in grado, tramite pressioni, di far esplodere dall’interno i corpi dei nemici che incontra. Porta sul petto una ferita formata da una costellazione di 7 stelle. Il suo volto è triste e cupo, come quello di un animale randagio, come un lupo solitario.

pag.15-19
(Presentazione di Burt, Lynn, Julia, la banda di Z, il Re, i Golan)

pag.20-25
(Descrizione di una storia tipo, con dialoghi e parte di scenario. Si tratta del prototipo della prima puntata, la stessa del fumetto.)

pag.26-28
(Vi si riportano le lettere di due piccoli fan di Kenshiro, Toyokazu Nonaka – 12 anni – e Toshiyuki Itaga – 13 anni -, che in parole semplici ma efficaci descrivono il loro amore per la serie.)

Annunci