Raoh Gaiden – Ten no Haoh (Manga – 2006)

(ラオウ外伝 – 天の覇王 – La Storia Parallela di Raoh – Il Dominatore del Cielo)

Disegnato da Yūkō Osada, questo manga inizia la sua serializzazione nel 2006 sulla rivista Comic Bunch e narra la storia “parallela” di Raoh, l’inizio del suo piano di conquista e l’evolversi degli eventi di cui avevamo sentito soltanto parlare nella serie originale (ad esempio la conquista di Cassandra, l’incontro con Ryuga…).
Contraddistinto da un tratto più vicino a quello di Dragonball e/o Naruto, il manga sembra indirizzato maggiormente ad un pubblico di adolescenti piuttosto che allo zoccolo duro dei fan storici di Hokuto No Ken, andando quindi a testimoniare l’intenzione di appropriarsi di un nuovo pubblico accostando la serie allo stile degli anime più recenti.
Per quello che riguarda la parte artistica c’è comunque da dire che, per quanto Yūkō Osada non l’abbia mai sentito nominare prima di conoscerlo attraverso le pagine di quest’opera, sicuramente ci troviamo di fronte ad un mangaka che sa il fatto suo. Le tavole offrono infatti scene dinamiche e d’impatto, i personaggi sono graficamente caratterizzati in maniera eccelsa e non  si ha mai la sensazione di trovarsi di fronte ad un lavoro superficiale. L’unico vero, grande ed insormontabile problema risiede però nella comparazione tra questo lavoro e l’originale a cui si ispira: non è possibile infatti pensare a Raoh e non ricordarlo principalmente con il tratto di Tetsuo Hara. Quel tratto con il quale abbiamo conosciuto il personaggio e dietro il quale c’è un tutta una perfetta teoria illustrata dallo stesso maestro in un’intervista piuttosto recente. Ecco, non si può evitare il paragone e, purtroppo, il Raoh di Osada ne esce giustamente sconfitto su tutti i fronti. Ripeto, l’autore è validissimo, ma il suo tratto non è assolutamente quello che ci si sarebbe aspettato per un personaggio “scolpito nella roccia” come Raoh. Di fronte alla serie originale, vuoi per il tratto stesso, vuoi per le buffe smorfie che talvolta si dipingono sui volti dei personaggi, questa Ten No Haoh diventa un po’ “La Leggenda dei Bimbiminkia”. Ciò nonostante, una volta fatto l’occhio e accettata questa “interpretazione”, le pagine scorrono che è un piacere.

La vera nota positiva risiede nel fatto che la trama si sforzi di mantenersi strettamente ancorata agli eventi della serie originale senza contraddirli, anche introducendo diversi nuovi personaggi.
Per quello che invece riguarda la “canonicità” dei fatti narrati, bisogna sempre e comunque partire da un presupposto ben preciso: Il concetto di continuity, tanto caro agli appassionati di comics americani, è invece praticamente inesistente nei manga e negli anime in generale. In questo senso, Raoh il Conquistatore del Cielo è un po’ una piacevole mosca bianca nel panorama delle produzioni del Sol Levante: Non solo è capace di rispettare in pieno il carattere del protagonista, ma riesce anche ad inserirsi bene nella continuity di Hokuto No Ken senza creare controsensi o stravolgimenti inspiegabili. Questo, unito all’atmosfera generale che si respira, lo rende sicuramente degno di essere letto.

La serie è stata raccolta in 5 tankobon e nel 2008 ha dato vita all’omonimo anime televisivo di 13 episodi.
Fatto interessante, nella sua trasposizione animata il racconto perde personaggi interessanti come Jagi, Amiba e Ryu (il figlio di Raoh) acquisendone uno nuovo: Sakuya. Anche l’ordine degli eventi descritti non è lo stesso. Infatti lo scontro con Souther avviene già nel secondo volume. In più, nell’episodio in cui Reina viene catturata da Yuda, all’interno delle segrete incontra Mamiya.
C’è anche un interessante flashback in cui vediamo la vera sorte di Ryuken
Un nota a parte la merita Re Nero, il fido destriero di Raoh: Nel manga (come nella serie TV) viene narrato il loro incontro e non si può fare a meno di notare la similitudine con l’incontro tra Keiji Maeda (protagonista di Hana No Keiji, altra grandissima opera disegnata da Hara) ed il suo cavallo Matsukaze.

PROTAGONISTI

Raoh - Ten No Haoh

Raoh (ラオウ)

Il maggiore tra i fratelli di Hokuto, Raoh aspira a dominare il mondo e stringere nel suo pugno il Cielo stesso. Deciso ad andare fino in fondo in questa sua impresa, inizia la sua campagna di conquista facendosi affiancare da Reina e Souga, suoi compagni d’infanzia.
Vedi scheda di Raoh nel manga originale

souga profileSouga (ソウガ)

Stratega dell’Esercito del Re del Pugno, Souga nutre un profondo senso di ammirazione e lealtà nei confronti di Raoh ed è deciso a seguirlo ovunque, affrontando ogni pericolo, pur di aiutarlo a realizzare le sue ambizioni.

Reina profileReina (レイナ)

Sorella minore di Souga ed abile guerriera, Reina conosce Raoh sin dall’infanzia e nutre verso di lui ben più che semplici sentimenti d’amicizia.
E’ Comandante dell’Esercito del Re del Pugno.

Re Nero profileRe Nero (黒王)

Mastodontico stallone a capo di un branco di mille cavalli selvatici, ancor prima di conoscere Raoh, Re Nero si è guadagnato tanto il suo nome quanto l’appellativo di “Cavallo demoniaco” difendendo con forza il territorio dagli invasori esterni.
Vedi scheda di Re Nero nel manga originale

PERSONAGGI INEDITI

Jirai profileJirai (ジライ)

Semplicemente il primo malcapitato a sperimentare la potenza del pugno di Raoh. Capo di una tipica banda di predoni senza scrupoli dell’era postatomica, Jirai ha la sfortuna di incrociare l’ambizioso guerriero e mettersi letteralmente sulla sua strada. Viene polverizzato prima ancora di rendersi conto con chi ha a che fare…

goram profileRe Demone Goram (鬼王ゴラム)

Esperto del Gabiken (峨嵋拳), risiede in una fortezza di cui Raoh ha deciso di appropriarsi. Il suo aspetto grottesco, probabilmente frutto di un elaborato trucco, lo rende più simile ad un orco che ad un essere umano e anche i suoi modi di fare appaiono bestiali. Apparentemente molto sicuro della sua forza, dovrà invece fare i conti con la Divina Scuola di Hokuto…

gion profileGion (ギオン)

Codardo ma anche molto furbo, Gion ha cercato a lungo ma senza successo di impossessarsi della Valle di Re Nero. Quando il suo castello è minacciato dalle truppe dell’esercito del Re del Pugno, astutamente decide di sfruttare il Cavallo Demoniaco a suo vantaggio, attirando i nemici nel suo territorio…
hakka and riron profile

Hucker e Lirong (ハッカリロン)

Maestri del Nanto Hien Ken (南斗飛燕拳 – Tecnica della Rondine Volante di Nanto), Hucker e Lirong sono diretti sottoposti del Sacro Imperatore Souther e ne difendono i territori dalle incursioni nemiche. Per affrontare Raoh ricorrono ad un attacco simultaneo chiamato Sōen Ranbu (双燕乱舞 – Danza delle Rondini Gemelle).

amon profileAmon l’Imperatore Drago (龍帝アモン)

Fece costruire la fortezza di Cassandra nell’Ovest della regione del Kanto ma, ben presto, rimase prigioniero della folle ossessione di dotarla di innumerevoli trappole, isolandosi dal resto del mondo. Maestro del Taikyoku Ryūken (Tecnica del Dragone della Suprema Polarità太極龍拳), utilizza il colpo Hiryū Genbu (Illusoria Rotazione del Drago Volante – 飛龍幻舞), un attacco portato roteando le braccia e scagliando il proprio spirito combattivo contro l’avversario nella forma di tre dragoni.

kozumu profileKozumu (コズム)

Anziano e riconoscente signore che ha beneficiato, come molti altri, delle amorevoli cure di Toki. Durante una breve assenza del guerriero, allontanatosi per procurarsi delle erbe medicinali, il villaggio viene attaccato da un gruppo di predoni e Kozumu, nonostante si regga in piedi solo grazie ad una stampella, si erge coraggioso di fronte al capo della banda pur di tentare di proteggere due bambini. Purtroppo, tanto coraggio gli è fatale e viene barbaramente ucciso dal nemico con un solo colpo.

gihan profileGihan (ギハン)

Membro della Squadra Ricognitiva, Gihan è una spia incaricata da Souga di riferire i movimenti di Kenshiro. Per mezzo di lui, Raoh viene a sapere che Ken è cresciuto, facendosi carico della disperazione delle persone e combattendo per loro, diventando più forte battaglia dopo battaglia.

ryuro profileRyuro (リュウロウ)

Un tempo noto come “Saggio Generale di Nanto” (南斗の智将), è un valoroso guerriero del Nanto Seiken che, stanco di lottare, si è ritirato in una vallata ai piedi delle Montagne del Sud, dove costruisce pale eoliche e si fa chiamare “Ryuro della Foresta” (森のリュウロウ). Quando Raoh cerca di reclutarlo nel suo esercito, Ryuro tenta di fargli capire che il sentiero che sta percorrendo è sbagliato, ma il Re del Pugno non intende minimamente deviare dal suo cammino e decide che se Ryuro non vuole essere suo alleato non può fare altro che ucciderlo.
Padroneggia il Nanto Ryūō Ken (南斗流鴎拳 – Tecnica del Gabbiano Planante di Nanto), uno stile caratterizzato da attacchi acrobatici e veloci portati a mezz’aria.

butozan profileMaestro del Butozan Kinpyo Ken

Anonimo personaggio che, dietro la minaccia di ucciderne moglie e figlio, viene costretto da Raoh a consegnare i rotoli di pergamena con le tecniche segrete della sua scuola, il Butōzan Kinpyō Ken (武当山金豹拳 – Tecnica del Leopardo Dorato del Wu Tang Shan).
Dopo avergli estorto le tecniche, Raoh lo colpisce senza pietà attivando il punto di pressione
Shinketsushū lasciandogli solo tre giorni di vita.

igor profileIgor il Re Leone (獅子王イゴール)

Gigantesco leader di un esercito proveniente da nord, Igor è maestro del Kazan Shishiku Ken (Colpo del Ruggito del Leone del Monte Hua華山獅子吼拳) del Kazan-ryū .
In combutta con Raiz, ha deciso di sferrare un attacco su due fronti opposti contro l’esercito di Raoh ma, raggiunto da Ryuga, viene da questi decapitato prima di riuscire anche solo a portare a termine il proprio colpo segreto.

raiz profileRaiz il Dio del Fulmine (雷帝ライズ)

Personaggio protagonista di una fugace apparizione, lo si intravede solo in un paio di vignette prima di venire brutalmente perforato dal pugno di Raoh. Nonostante il suo altisonante appellativo, i “fulmini” che riesce a produrre sono semplici scariche elettriche ad alto voltaggio generate attraverso uno speciale guanto collegato ad una batteria che porta a tracolla e quindi non il frutto di qualche misterica arte marziale.

isabella profileIsabella (イザベラ)

Una delle tante donne rapite per entrare a far parte dell’harem di Yuda e addestrate come assassine per eseguirne gli ordini. Inviata ad uccidere Salim, il Re dell’Abisso, riesce nel suo compito grazie ad un potente veleno ma, una volta tornata a far rapporto a Dagar, viene “gettata in pasto” agli sgherri di Yuda per via di una vistosa ferita dietro il collo, riportata proprio durante l’ultima missione, che la renderebbe una bellezza imperfetta.

salim profileSalim il Re dell’Abisso (玄王サリム)

Personaggio di cui non viene detto molto. Probabilmente, vista anche la corporatura, è esperto di arti marziali non meglio specificate. Amante delle belle donne, viene facilmente ingannato da Isabella, inviata da Yuda per eliminarlo e potersi quindi impadronire del suo territorio.

gaiya profileGaiya (ガイヤ)

Maestro successore del Kokuzan Ongyō Ken (黒山陰形拳 – Occulta Scuola della Montagna Nera). nella lotta per la conquista del potere ha scelto di non esporsi, preferendo manipolare eventi e persone restando dietro le quinte per raggiungere il dominio. La sua tecnica di combattimento si basa sull’attaccare gli avversari di sorpresa, solitamente mescolandosi alla folla, e colpire punti vitali che permettano di vincere immediatamente lo scontro.

meioh profileRe degli Inferi (冥王)

Personaggio che viene soltanto nominato nella serie e che appare realmente solo nel film Raoh Gaiden – Junai No Sho. Segretamente manipolato da Gaiya, con il suo esercito sta velocemente prendendo il controllo di molto territori, fungendo da importante pedina utile a tenere occupate le forze militari di Raoh.

roy profileRoy (ロイ)

Bullo che si diverte a maltrattare i bambini rimasti orfani dei soldati dell’esercito del Re del Pugno, cova un profondo risentimento proprio nei confronti di Raoh, colpevole di aver ucciso suo padre a Cassandra dopo avergli sottratto le tecniche di combattimento.

jack profileJack (ジャック)

Ex-membro dell’esercito del Re del Pugno, fu un tempo un bandito della gang di Jirai (vedi volume 1).
Ha girato in lungo e in largo solo per poter incontrare Ryu e raccontargli la verità su suo padre.

PERSONAGGI DEL MANGA ORIGINALE

souther profileSouther (サウザー)

Autoproclamatosi Sacro Imperatore, Souther, depositario del Nanto Hō-Ō Ken e Stella Sovrana del Nanto Rokuseiken, ha dato inizio alla propria campagna di conquista e non intende cedere dinanzi a Raoh e al suo esercito.
Vedi scheda di Souther nel manga originale

yuda profileYuda (ユダ)

Stella Incantatrice del Nanto Rokuseiken e maestro del Nanto Kōkaku Ken, Yuda si è alleato con Souther e, quando questi deve decidere come comportarsi nei confronti di Raoh, coglie subito l’occasione per architettare uno dei suoi diabolici tranelli…
Vedi scheda di Yuda nel manga originale

usa profileUsa (ウサ)

Servile ma subdolo vice consigliere di Raoh, con le sue macchinazioni mira a far carriera nell’esercito del Re del Pugno, cercando ogni occasione per poter acquisire più prestigio e potere.
Vedi scheda di Usa nel manga originale

toki profileToki (トキ)

Secondo dei quattro fratelli di Hokuto, nonché vero fratello minore di Raoh, Toki ha dedicato la sua vita alla cura del prossimo per mezzo delle miracolose tecniche dell’Hokuto Shinken. Per tale motivo, molte persone hanno presto iniziato a considerarlo un Salvatore e questo non poteva non attirare l’attenzione di Raoh, che nel frattempo stava portando avanti la sua campagna di conquista basata sul terrore… Vedi scheda di Toki nel manga originale

amiba profileAmiba (アミバ)

Convinto di poter apprendere ogni tecnica con estrema facilità, ha iniziato ad odiare Toki quando questi lo ha messo di fronte alla sua totale incapacità nell’utilizzo dei punti di pressione. Da allora non ha fatto altro che meditare vendetta e si è unito all’esercito del Re del Pugno proprio per poterla mettere in atto. Ha creato uno stile di combattimento personale che ha chiamato Hokuda Shinken (北蛇鍼拳 – Tecnica di Agopuntura del Serpente del Nord), che altro non è che una pallida imitazione dell’Hokuto Shinken basata sul suo “studio” dei punti di pressione condotto su cavie umane. Vedi scheda di Amiba nel manga originale

uighur profileUighur (ウイグル)

Fortissimo guerriero, in grado di resistere a ben cinque tentativi di esecuzione capitale, riesce a mettere in subbuglio la prigione di Cassandra tanto da costringere i guardiani a far scomodare Raoh in persona per tentare di fermarlo. Questi, tuttavia, una volta al cospetto del gigante, si rende conto di trovarsi di fronte ad un combattente con ambizioni molto simili alle sue e, per questo, meritevole di rispetto. Decide quindi di affidargli proprio la prigione di Cassandra nominandolo Capocarceriere e dandogli la piena libertà di costruire la propria leggenda.
Vedi scheda di Uighur nel manga originale

ryuga profileRyuga (リュウガ)

L’uomo di Sirio, la Stella del Lupo del Cielo, decide di unirsi a Raoh perché convinto che soltanto la sconfinata forza del Re del Pugno sia in grado di riportare l’ordine e la pace nel caotico mondo post nucleare. Guerriero del Taizan Tenrō Ken (泰山天狼拳 – Tecnica del Lupo del Cielo del Taishan), potente e animato da nobili sentimenti, Ryuga è disposto a tutto pur di raggiungere il suo scopo, anche trasformarsi in un lupo malvagio assetato di sangue…
Vedi scheda di Ryuga nel manga originale

club profileClub (クラブ)

Personaggio alle dipendenze di Shin, appare qui in un veloce cameo che lo vede alle prese con Ryuga, giunto alla Croce del Sud per scoprire chi si cela dietro il nome di KING. In quest’occasione cerca di attaccare il Lupo del Cielo con il Tetsu No Tsume Kamakiri Ken (Colpo della Mantide dagli Artigli di Ferro – 鉄の爪蟷螂拳), ma viene facilmente fermato e quasi ucciso. Vedi scheda di Club nel manga originale

juza profileJuza delle Nuvole (雲のジュウザ)

Fratellastro sia di Julia che di Ryuga, si trova alla Croce del Sud proprio perché era sulle tracce della sorella, strappata con la forza a Kenshiro da Shin. Purtroppo, come egli stesso ha modo di rivelare allo sconvolto Ryuga, l’amata Julia si è apparentemente tolta la vita ed è quindi troppo tardi per salvarla. Vedi scheda di Juza nel manga originale

dagar profileDagar (ダガール)

Vice di Yuda, si occupa anche della selezione delle donne e del loro addestramento. Quando viene a sapere che Reina è diretta a palazzo per indagare su quanto sta accadendo nei territori circostanti, decide di imprigionarla per poterla trasformare in un’assassina al servizio di Yuda.
Esperto del Nanto Seiken, è maestro del Nanto Hiyoku Ken (Tecnica dell’Uccello Jian di Nanto – 南斗比翼拳), uno dei 108 stili della scuola.
Vedi scheda di Dagar nel manga originale

komaku profileKomaku (コマク)

Spia al servizio di Yuda e braccio destro di Dagar, è un essere dall’aspetto grottesco che gode nel fare il male. Inviato a ricevere Reina, la attira in trappola all’interno delle mura del palazzo permettendo di catturarla.
Vedi scheda di Komaku nel manga originale

mamiya profileMamiya (マミヤ)

Rapita da pochissimo dal suo villaggio, Mamiya è costretta a subire lo stesso fato di tutte le altre donne di Yuda ma non ha perso la sua umanità.
Decide allora di aiutare Reina a fuggire dandole dei vestiti che avrebbe dovuto indossare per una missione, in modo che le guardie la scambino per lei e la lascino passare.
Vedi scheda di Mamiya nel manga originale

zak profileZak (ザク)

Personaggio che compare in appena un paio di vignette nel manga originale, viene qui ripescato e approfondito. Assieme a Ryuga e ad un manipolo di uomini, durante una missione, trova rifugio presso un villaggio misterioso, dove il nemico attende in agguato…
Vedi Zak nel manga originale

jagi profileJagi (ジャギ)

Individuo violento e completamente privo di scrupoli, Jagi é il terzo dei figli adottivi di Ryūken. Follemente ossessionato da Kenshiro, ha deciso di compiere terribili atrocitá a suo nome per screditarlo.
Vedi scheda di Jagi nel manga originale

ryuken profileRyuken (リュウケン)

63° maestro successore dell’Hokuto Shinken, non avendo discendenti naturali ha adottato Raoh, Toki, Jagi e Kenshiro. Dopo averli sottoposti ad anni di allenamenti disumani, ha infine scelto Kenshiro come suo unico erede e si è trovato, suo malgrado, nella spiacevole condizione di dover tentare di sigillare la tecnica dell’ambizioso Raoh…
Vedi scheda di Ryuken nel manga originale

hakuri profileHakuri (ハクリ) e sua moglie

Una coppia, già apparsa nel manga originale, a cui è stato affidato il piccolo Ryu in modo che venisse allattato e cresciuto come in una vera famiglia.
Vedi scheda di Hakuri e sua moglie nel manga originale

riseki profileRiseki (リセキ)

Anziano servitore di Raoh, già visto nel manga originale, a cui è stata affidata l’educazione di Ryu nell’attesa che Kenshiro torni per addestrarlo quale unico erede della stirpe di Hokuto . Vedi scheda di Riseki nel manga originale

ryu profileRyu (リュウ)

Figlio segreto di Raoh, nel manga originale la sua esistenza viene rivelata soltanto nell’arco di storie successive alla morte di Kaioh.Affidato alle cure di Hakuri e sua moglie oltre che dell’anziano Riseki, il bambino mostra già di essere degno del sangue che gli scorre nelle vene…
Vedi scheda di Ryu nel manga originale

ERRORI E CURIOSITA’

Se nell’introduzione elogiavo questo spin-off per il suo tentativo di tenersi il più stretto possibile alla continuity della serie originale, questo non significa che non ci siano comunque degli errori e delle sviste notevoli rispetto agli eventi come li conosciamo.

La partenza dalla Terra degli Shura

confronto
Come potete ben vedere, i flashback riguardanti la partenza di Raoh, Toki e Kenshiro dalla Terra degli Shura differiscono in maniera piuttosto significativa: in primo luogo, mentre nella versione originale Ken è soltanto un neonato di pochi mesi, in questo spin-off sembra avere già almeno 2 o 3 anni. In seconda battuta, anche se nelle immagini postate non lo vedete, mentre nella scena dovrebbe esserci Hyo, il vero fratello maggiore del piccolo Kenshiro, qui sembrano essere presenti solo i giovanissimi Reina e Souga ad assistere alla partenza.
Volendo essere buoni, almeno il secondo potrebbe non essere un vero e proprio errore, ipotizzando che Raoh stia ricordando solo “una parte” di quell’evento, escludendo la famosa scena in cui Hyo si getta in mare per fargli promettere di proteggere Kenshiro.

Yuda

Un’altra incongruenza risiede nell’alleanza tra Yuda e Souther: Nel manga originale, viene detto esplicitamente che il maestro della Gru Rossa, quando i membri del Nanto Rokuseiken si divisero tra chi voleva la pace e chi invece desiderava il dominio, tradì tutti e si alleò con Raoh, trascinando con sé ben 23 fazioni della scuola.

tradimento di yuda
Fu proprio questo evento a dare inizio al tragico crollo della scuola di Nanto quindi, mentre nel manga originale il personaggio è una figura chiave riguardo agli eventi descritti, nello spin-off viene ridimensionato e collocato in una posizione diversa.
Una curiosità legata a questo personaggio è che qui esegue per la prima volta la tecnica Kesshō Shi (Becco Truccato di Sangue – 血粧嘴), mai portata a termine nella serie originale.

becco truccato di sangue
Peccato che scelga sempre l’avversario sbagliato per eseguirla…

Cassandra

Bella la citazione del manga originale nel secondo volume…

cassandra

Sakuya e il Capitolo Extra

sakuya profileMolti fan si saranno resi conto che una delle principali differenze tra la versione cartacea e l’anime televisivo di questo spin-off dedicato a Raoh, è la mancanza del personaggio di Sakuya (サクヤ). Si potrebbe pensare che tale personaggio sia esclusivo dell’anime, mentre in realtà è effettivamente apparso nel manga, ma in un episodio “esclusivo” pubblicato solo su rivista nel 2008 per promuovere il lancio stesso dell’anime.
La storia, a livello temporale, si svolge poco dopo che Raoh ha incontrato Re Nero (vedi primo volume) e vede la stratega Sakuya, dotata di poteri di preveggenza, mettersi al servizio di Raoh e guidare le truppe nella battaglia contro il Re Habel ed il Clan della Rosa Nera. Il piano della donna prevede di confondere il nemico per attirarlo in trappola, dando l’idea di non avere nessuna strategia, ma la verità si rivela quando una violenta tempesta di sabbia, prevista da Sakuya, investe il campo di battaglia abbattendo l’esercito nemico e dando la vittoria alle truppe del Re del Pugno.
Nonostante questi poteri, Sakuya non è comunque in grado di percepire quale sarà il futuro del mondo e si chiede se sarà davvero Raoh a riportare l’ordine. Per trovare una risposta a questo suo interrogativo si reca da Ryuro (visto nel terzo volume). Questi le risponde che gli uomini, quando vogliono piantare dei fiori su di un’alta montagna sono costretti a grandi patimenti. Ciò che li sostiene è solo l’amore. Souther, senza sporcarsi le mani, si serve degli altri per i suoi scopi. Toki, a discapito della propria vita, ha riportato i semi del domani, mentre Kenshiro, seppur immaturo, desidera piantare quel fiore e le genti credono in lui. Ma per quel che riguarda Raoh il discorso cambia: Pur di riuscire a ottenere quel fiore, egli distruggerebbe con un solo colpo l’intera montagna. Se non può raggiungere il Cielo, lo farà crollare verso di sé, poiché egli si considera il prescelto dagli dèi. Sakuya comprende quindi che Raoh è capace di vedere il futuro dell’umanità molto meglio di lei e ne resta profondamente affascinata.

Jagi ed il suo ruolo

Un’ultima curiosità riguarda Jagi, che viene visto come personaggio “a parte” rispetto ai piani di Raoh. Nella serie originale, invece (più precisamente nel settimo volume), quando Toki viene liberato da Cassandra rivela a Kenshiro che tanto Jagi quanto Amiba agivano seguendo gli ordini di Raoh.


raoh il conquistatore del cielo volume 1EDIZIONE ITALIANA

Questo manga è stato pubblicato in Italia in 5 volumi da Planet Manga, da giugno ad ottobre del 2013, al’interno della collana “Ken la Leggenda”, con il titolo RAOH IL CONQUISTATORE DEL CIELO.
I volumi di questa serie sono stati pubblicati in due diverse edizioni: normale, al prezzo di 4,50 euro, e con sovraccoperta, in esclusiva per le fumetterie e le librerie specializzate, al prezzo di 6,50 euro.
A parte questo, entrambe le edizioni presentano le medesime caratteristiche: 200 pagine in bianco e nero, formato 13×18,8, brossurate.

LEGGI
LE RECENSIONI
DEI SINGOLI VOLUMI


LINK CORRELATI

24 risposte a “Raoh Gaiden – Ten no Haoh (Manga – 2006)

  1. Pingback: HOKUTO 7 Project – 25th Anniversary Project | HOKUTO NO KEN

  2. Pingback: La Divina Scuola di Hokuto attacca Planet Manga! | HOKUTO NO KEN

  3. Pingback: NEWS – DD Hokuto No Ken, Planet Manga e Shin Hokuto Musou | HOKUTO NO KEN

  4. Pingback: KEN IL GUERRIERO by Planet Manga disponibile dal 9 maggio 2013 | HOKUTO NO KEN

  5. Pingback: KEN IL GUERRIERO – Nuove informazioni sulle edizioni Planet Manga | HOKUTO NO KEN

  6. Pingback: RAOH IL CONQUISTATORE DEL CIELO Vol.1 – Recensione | HOKUTO NO KEN

  7. Pingback: KEN IL GUERRIERO Vol.6 – Planet Manga – Recensione | HOKUTO NO KEN

  8. Pingback: KEN IL GUERRIERO Vol.13 – Planet Manga – Recensione | HOKUTO NO KEN

  9. Pingback: KEN IL GUERRIERO Vol.15 – Planet Manga – Recensione | HOKUTO NO KEN

  10. Pingback: YAMATO ANIMATION: La Leggenda di Raoul – Il Dominatore del Cielo Ep.1 | HOKUTO NO KEN

  11. Pingback: YAMATO ANIMATION: La Leggenda di Raoul – Il Dominatore del Cielo Ep.2 | HOKUTO NO KEN

  12. Pingback: YAMATO ANIMATION: La Leggenda di Raoul – Il Dominatore del Cielo Ep.3 | HOKUTO NO KEN

  13. Pingback: YAMATO ANIMATION: La Leggenda di Raoul – Il Dominatore del Cielo Ep.4 | HOKUTO NO KEN

  14. Pingback: YAMATO ANIMATION: La Leggenda di Raoul – Il Dominatore del Cielo Ep.5 | HOKUTO NO KEN

  15. Pingback: YAMATO ANIMATION: La Leggenda di Raoul – Il Dominatore del Cielo Ep.6 | HOKUTO NO KEN

  16. Pingback: YAMATO ANIMATION: La Leggenda di Raoul – Il Dominatore del Cielo Ep.7 | HOKUTO NO KEN

  17. Pingback: YAMATO ANIMATION: La Leggenda di Raoul – Il Dominatore del Cielo Ep.8 | HOKUTO NO KEN

  18. Pingback: YAMATO ANIMATION: La Leggenda di Raoul – Il Dominatore del Cielo Ep.9 | HOKUTO NO KEN

  19. Pingback: YAMATO ANIMATION: La Leggenda di Raoul – Il Dominatore del Cielo Ep.10 | HOKUTO NO KEN

  20. Pingback: YAMATO ANIMATION: La Leggenda di Raoul – Il Dominatore del Cielo Ep.11 | HOKUTO NO KEN

  21. Pingback: YAMATO ANIMATION: La Leggenda di Raoul – Il Dominatore del Cielo Ep.12 | HOKUTO NO KEN

  22. Pingback: YAMATO ANIMATION: La Leggenda di Raoul – Il Dominatore del Cielo Ep.13 | HOKUTO NO KEN

  23. Pingback: Planet Manga e la collana “Ken la Leggenda” – Facciamo un po’ d’ordine | HOKUTO NO KEN

  24. Pingback: Recensione: ULTIMATE DESIRE – La Storia Dannata di Yuda | HOKUTO NO KEN