Hokuto No Ken LAST PIECE e Souther Gaiden: Parliamone un po’

Abbiamo finalmente potuto mettere le mani sull’episodio inedito di Hokuto No Ken disegnato da Tetsuo Hara e sceneggiato da Buronson. In realtà si tratta solo della prima parte dell’episodio, il resto verrà pubblicato nel prossimo volume di Comic Zenon, quindi mi riservo di parlarne più approfonditamente il mese prossimo, ma nel frattempo possiamo dare uno sguardo ad alcune immagini e riassumerne brevemente la trama.

NOTA: Le traduzioni in LAST PIECE sono nostre e servono solo alla comprensione della storia. Non esiste e non è prevista, al momento, un’edizione italiana dell’episodio.

“COLUI CHE SALE SUL MIO DORSO”

In questa prima parte, ci ritroviamo in un periodo che, molto probabilmente, precede di poco il ritorno di Kenshiro visto nella serie regolare. Bart e Lin sono cresciuti e impegnati a combattere contro le forze dell’Impero del Cielo.

Entrambi sentono la mancanza dell’unico uomo che potrebbe aiutarli, ma non sanno che quell’uomo è ormai divenuto l’ombra di se stesso…

Anche Re Nero non riesce a comprendere come Kenshiro sia potuto crollare in questo modo e, nel frattempo, stringe un legame d’amicizia con il giovane Shooza, figlio di Juza.

Le giornate trascorrono nella quiete più totale ma, come ci insegnano Buronson e Hara da ormai trent’anni, è proprio questo il momento in cui il male, nelle fattispecie incarnato dalle forze imperiali, decide di scatenarsi e seminare morte e distruzione. Niente di meglio per far tornare Kenshiro a combattere, direte voi, e invece…

Ken ha ormai perso la voglia di vivere. Non riesce più a reagire. Un Kenshiro inedito, che nessuno si aspettava, ma che sembra sopraffatto dal vuoto lasciatogli dalla morte di Julia e di quasi tutti i suoi amici e rivali. Anche Re Nero, con una certa dose d’irruenza, prova a scuoterlo da questo torpore, ma senza il minimo risultato.

La situazione, inevitabilmente, precipita: Il villaggio subisce l’assalto dell’esercito nemico e alcuni bambini vengono presi espressamente per essere portati via e giustiziati in modo da impartire una lezione ai poveri innocenti appena sottomessi. Ma Shooza e Re Nero non ci stanno…

Riusciranno il coraggioso ragazzo ed il formidabile destriero a sconfiggere i nemici? Come riuscirà Ken a riprendersi? Lo sapremo il mese prossimo…

“NANTO OF MEET”

Ma passiamo a Souther Gaiden, di cui avevamo accennato qualche tempo fa. Trattasi di un singolo episodio speciale, un vero e proprio flashback che avviene durante il combattimento finale tra Kenshiro e Souther sul mausoleo. L’argomento è la tristezza di questo potente guerriero e, nell’episodio, viene riesaminato ed approfondito quanto già conosciamo dalla serie originale per spiegarci come è nata. Difeso dalla madre fino a quando non è morta lei stessa dopo un attacco nemico, Souther pare infatti aver sempre nutrito un profondo senso di colpa per questo. Senso di colpa che non ha potuto far altro che crescere dopo aver uccisoil maestro Ogai,  l’unica persona che l’abbia mai amato e che, in punto di morte gli ha confessato come la propria anima sarebbe vissuta nel suo pugno per sempre.

Divenuto giovanissimo maestro della propria arte, Souther si è trovato costretto ad affrontare Goorai, che non credeva nell’effettiva forza del ragazzo. Ucciso l’uomo di fronte agli occhi di Shu (che non ha potuto non riconoscere la bravura del giovane) e dei piccoli Rei, Yuda e Shin, da allora ha sempre portato dentro di sé il desiderio di sconfiggere la più potente arte marziale: non il Nanto però, ma l’Hokuto Shinken. Poiché il fine di Nanto è quello di essere superiore a chiunque. Dato, quindi, anche il profondo desiderio di rendere giustizia al pugno del proprio maestro, Souther decide di seppellire Hokuto tramite il suo mausoleo. Durante il duello con Kenshiro tutto questo gli torna alla mente e, poco prima dell’attacco disperato finale contro il suo avversario, viene avvolto dalla tristezza e si lancia in volo nelle braccia della morte.

Se con LAST PIECE preferisco attendere la conclusione, qui posso invece francamente dire che potevamo anche farne a meno. Il breve episodio incentrato su Souther semplicemente non ha motivo di esistere, in quanto non dice molto di più rispetto a quanto sappiamo già dal manga originale. E quel poco che dice, tra l’altro, è pure errato: perché Souther, ultimando il proprio mausoleo, ha sempre pensato di seppellire, simbolicamente, l’ultimo briciolo di umanità rimastagli, ovvero l’amore per il proprio maestro Ogai. Tutta la tiritera sul seppellirci l’Hokuto è venuta durante il combattimento contro Kenshiro. Per quanto si ritenesse invulnerabile rispetto alla tecnica dei punti di pressione e per quanto volesse di certo distruggere l’Hokuto, lo scopo del suo mausoleo era ben altro.
Se, quindi, a questa maldestra narrazione aggiungiamo uno stile grafico incerto e un po’ tirato via, possiamo tranquillamente affermare che di Souther Gaiden proprio non ce n’era bisogno.

 

Annunci

Hokuto No Ken – LAST PIECE : Nuove immagini e informazioni

last piece logo1

Mentre manca ormai meno di una settimana alla pubblicazione di Hokuto No Ken – LAST PIECE, l’attesissimo capitolo inedito dell’immortale saga del successore della Divina Scuola di Hokuto, le news e le immagini paiono spuntare come funghi. Eccoci di nuovo qui a contemplare, quindi, alcuni nuovi dettagli.

Per prima cosa diamo uno sguardo a Shoza, il famigerato figlio di Juza.

45

Poi possiamo vedere Lin e Bart in una parte di tavola a colori.

lastpiece_z_thumb

kenInfine, anche se con dimensioni molto ridotte, riusciamo a vedere meglio il nuovo volto di Kenshiro. Che dire? Beh, in un primo momento eravamo rimasti un po’ spiazzati dal vedere i vari protagonisti (Ken in primis) reinterpretati secondo l’attuale stile del maestro Hara, sicuramente molto più elaborato ma anche molto distante dal “canone” di Hokuto No Ken. Invece ora il maestro ci stupisce di nuovo e ci regala forse il miglior Kenshiro di sempre!

Per quello che concerne le inziative legate a questo evento, ricorderete che avevamo parlato di una manifestazione,  il Nippombashi Street Festa 2014 , in cui verrà presentato l’episodio. Per l’occasione è stata creata una statua di Re Nero a grandezza naturale!

getnews0220

Sono previsti più di 23.000 partecipanti e ben 5.000 cosplayer che, accompagnati dalla musica di Crystal King, con l’indimeticabile “Ai wo Torimodose!!” , impersonificheranno i diversi predoni e banditi postatomici! E, in mezzo a loro, ci sarà anche Kenshiro… ma chi sarà mai?

Durante la manifestazione verranno vendute anche le maschere “Abeshi!”, “Hidebu!” e “Tawaba!”

getnews0316

Infine un dettaglio molto importante riguardante la pubblicazione dell’episodio stesso: Hokuto No Ken – LAST PIECE verrà pubblicato in due parti su Comic Zenon, la prima tra pochi giorni e la seconda nel prossimo numero (il che risponde alle perplessità che avevamo alla fine del precedente articolo). Entrambe le parti verranno poi inserite nell’undicesimo volume di Hokuto No Ken Extreme Edition, in vendita a partire dal 19 aprile.

Hokuto No Ken – LAST PIECE: parla Nobuhiko Horie

horie

Come annunciato alcuni giorni fa da un noto sito giapponese, il 15 marzo Nobuhiko Horie è stato ospite della trasmissione televisiva “Natsume No Migiude” (Natsume e il braccio destro), dove la presentatrice Natsume Miku lo ha intervistato, in qualità di braccio destro di Tetsuo Hara, riguardo Hokuto No Ken  e all’imminente episodio extra, ora noto con il nome di LAST PIECE.

Con la presenza in studio di due imponenti (ma rassicuranti) statue di Kenshiro e Keiji Maeda, dopo una veloce ma accurata presentazione del manga (con alcune dichiarazioni del maestro Hara), l’intervista è iniziata subito con un classico: un richiamo alle frasi e alle espressioni più famose dell’opera. Una curiosità, fino ad ora mai rivelata, è che lo stesso Horie sembrerebbe aver stabilito il modello su cui costruire la figura di Raoh. Il resto dell’intervista ha dato ai telespettatori una panoramica generale di Hokuto No Ken: L’incontro tra il giovane ma promettente Hara ed il lungimirante Horie, l’inizio del primo come semplice assistente ed il suo passaggio a detentore di una serie, Tetsu No Don Quixote , chiusa però prematuramente e, infine, l’idea dell’editor di affidargli questa storia di un personaggio capace di uccidere i nemici attraverso i punti di pressione (tutti argomenti ben noti agli appassionati e che potete trovare riassunti qui).

Non potevano quindi mancare all’appello gli episodi pilota di Hokuto No Ken,  che furono il vero punto di partenza per tutto ciò che è venuto dopo.

Tutta l’intervista si è divisa tra dichiarazioni e clip esplicative circa i diversi aspetti dell’opera, e  si è parlato di tre temi dominanti all’interno di essa: L’amicizia (友情), la strenua lotta (努力) e la vittoria (勝利).

Passando a quello che sarebbe dovuto essere l’argomento principale della trasmissione, ovvero il capitolo inedito (che, lo ricordiamo per chi ancora non ne sapeva niente, verrà pubblicato il prossimo 24 marzo su Comic Zenon), in verità non viene rivelato nulla di più di quanto non sapessimo già, se non il dettaglio che la storia sarà composta di 55 pagine con le prime 7 a colori. Tra l’altro questo è un dettaglio che ci lascia un po’ perplessi, perché in una delle recenti news sull’argomento, era stato appurato che la storia sarebbe stata di più di 80 pagine. A questo punto non sappiamo veramente cosa pensare: Le restanti pagine saranno pubblicate solo sull’undicesimo volume della Extreme Edition? Oppure l’episodio verrà presentato diviso fra due numeri di Comic Zenon? Insomma, il mistero piuttosto che risolversi pare infittirsi ancora di più. Speriamo di capirci qualcosa quando sarà finalmente uscito!

Fonte: Razor Sharp

Hokuto No Ken: Comic Zenon ed il mistero dell’episodio inedito

 

Da un po’ di giorni, più precisamente da quando è stato pubblicato il seguente tweet:

rimbalza in rete la notizia che, appunto, il famigerato episodio inedito pensato per l’undicesimo volume dell’Extreme Edition del manga di Hokuto No Ken (che, nel frattempo, da febbraio è slittato ad aprile, come vi avevamo già segnalato), sarà pubblicato prima su Comic Zenon.

Sinceramente la news, che mi era stata già segnalata da alcune persone, mi ha lasciato un attimo perplesso per il semplice fatto che, almeno inizialmente, era stato dichiarato che l’episodio inedito era pensato come esclusivo per l’Extreme Edition (e come mossa commerciale sarebbe stata più che comprensibile). Per questo motivo ho voluto un attimo accertarmi che non ci si fosse confusi con Souther Gaiden, l’altro special previsto sempre per il numero di marzo di Comic Zenon e di cui vi ho parlato proprio nella news precedente.

Infine la conferma pare arrivare dal blog amico Razor Sharp, che ci mostra la pagina della rivista con la notizia.

ep

In più, stando sempre ad un tweet, pare si terrà un evento speciale il 21 marzo presso il Nippombashi Street Festa 2014 , proprio per la presentazione dell’episodio inedito. Tra gli ospiti anche Crystal King, che ovviamente non potrà fare a meno di dedicare ancora la mitica “Ai wo Torimodose!!” a tutti i fan presenti.

ken_main

Hokuto No Ken 201X – Slitta la data di pubblicazione dell’undicesimo volume

11

Negli ultimi mesi abbiamo parlato più volte della Ultimate Edition del manga originale di Hokuto No Ken, in special modo riguardo agli episodi “extra” promessi da Buronson e Tetsuo Hara e che si svolgeranno nell’arco temporale che va dalla morte di Raoh fino al ricongiungimento tra Lin, Bart e Kenshiro nell’Era dell’Impero del Cielo. In uno degli articoli più recenti, affermavamo (giustamente) che il volume 11, contenete tali storie, sarebbe uscito nel mese di febbraio ma, proprio dal Giappone, arriva una brusca frenata: sembra infatti che la pubblicazione del suddetto sia stata rimandata al 19 aprile. In più, mentre era lecito aspettarsi un numero di episodi piuttosto corposo, pare che il tutto si ridurrà ad un singolo episodio (seppur della lunghezza di più di 80 pagine).

Che dire? Una bella doccia fredda sia per chi già questo mese sperava di poter vedere tale parte inedita della storia e sia per chi (come me, del resto) si aspettava che ci fosse un po’ più di carne al fuoco. Riusciranno gli autori a stupirci ancora nonostante tutto? Per saperlo non ci resta che aspettare aprile. Nel frattempo ringrazio la nostra amica Razor Sharp per la segnalazione.

Link correlati

 

 

Shoza, il nuovo personaggio per gli episodi inediti di Hokuto No Ken

Direttamente dalle pagine di Asai Shimbun, il più rispettato quotidiano nazionale del Giappone, arriva la notizia di un nuovo personaggio che sarà introdotto negli imminenti episodi extra disegnati da Hara e sceneggiati da Buronson per l’edizione definitiva del manga di Hokuto No Ken. Chi sarà mai? Quale sarà il suo ruolo? Ebbene, Shoza (questo il nome del personaggio) altri non è che, udite udite, il figlio di Juza delle Nuvole. Sul suo ruolo ancora non si hanno notizie precise, anche se i fan giapponesi si sono già lanciati in ipotesi suggestive che lo vedono come ribelle nei confronti dell’Impero del Cielo. Ricordiamo che i nuovi episodi, inerenti l’arco temporale che va dalla morte di Raoh al ricongiungimento di Ken con Bart e Lin, verranno pubblicati nell’undicesimo volume della nuova edizione di Hokuto No Ken in vendita in Giappone a febbraio 2014.

Ringrazio sentitamente MusashiMiyamoto per le traduzioni e le ricerche.

HOKUTO NO KEN 201X – Per i trent’anni della serie arrivano nuovi episodi manga firmati Bronson e Hara!!

head

“Settembre, andiamo. E’ tempo di… picchiare!”

(Gabriele D’Annunzio da “I Guerrieri”)

shonen_jumpSettembre, per i fan di Ken il guerriero, è un mese importante. Perché?
Beh, perché proprio trent’anni or sono, in questo mese, pubblicato sul numero 41 di Shonen Jump, nelle mani di tantissimi ragazzini (e non solo) del Giappone, arrivava il mitico primo episodio della serie regolare. Sì, dopo due episodi pilota in cui nascevano sia Kenshiro che l’Hokuto Shinken, al talentuoso Tetsuo Hara veniva affiancato l’esperto Buronson, dando così origine non solo ad un manga dal successo talmente strepitoso da far raggiungere, al settimanale che lo ospitava, una tiratura da capogiro, ma anche ad un vero e proprio cult di livello mondiale che riesce a tener banco ancora oggi!

Non stupisce, quindi, che gli autori abbiano scelto proprio questo mese per lanciare una nuovissima edizione del manga originale che, tra le altre cose, includerà una serie di episodi nuovi disegnati e sceneggiati, proprio come trent’anni fa, da Tetsuo Hara e Buronson!

La nuova edizione, denominata KYUUKYOKUBAN (EXTREME EDITION), è stata presentata con un brevissimo trailer:

“Notizia speciale
Dall’autore Buronson e dal mangaka Tetsuo Hara
Saranno aggiunti nuovi capitoli al testo sacro degli uomini
Un’opera di qualità

Sul sito ufficiale, viene data qualche spiegazione in più:

new cover“Il testo sacro degli uomini, Hokuto No Ken, diventa definitivo!
La versione definitiva di Hokuto no Ken sarà in vendita a partire dal 20 settembre!
Per il trentennale Hokuto No Ken torna con una nuova veste grafica!
Un’edizione con nuove cover, nuove illustrazioni a colori ripubblicate e, infine, nuovi episodi direttamente da Buronson e Hara.
Quei combattimenti all’ultimo sangue! Quei nomi leggendari! Quelle morti strazianti! Rivivono assieme ad una nuova linfa vitale!”

Guardiamo con attenzione questi “Nuovi episodi”.
Questi non sono altro che i “buchi neri” della storia.
Gli ultimi pezzi del puzzle vedono la luce!

“Questa è una sfida contro noi stessi a distanza di vent’anni”

(Tetsuo Hara)
A 25 anni dalla fine della serie storica, i nuovi episodi disegnati per non essere serializzati su rivista: Gli episodi di Kenshiro e Re Nero, dalla morte di Raoh fino a quando non si è ricongiunto con Bart e Lin ormai alla guida dell’esercito di Hokuto. Quand’è che Kenshiro ha superato la morte di Julia? Qual è il motivo per la benda che copre l’occhio insaguinato di Re Nero? Per creare questi episodi, Tetsuo Hara e Buronson, rispettivamente mangaka e creatore della storia, si sono riuniti dopo un quarto di secolo ricreando il team d’oro assieme a Nobuhiko Horie. Storie originali! In programma dall’undicesimo volume!